menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina un'ultraottantenne e poi si pente: dopo due ore si va a costituire

Si è sentito braccato dalla Polizia che sul posto ha sguinzagliato tutte le pattuglie disponibili, tra cui quelle del Reparto Prevenzione Crimine, il nucleo regionale di prevenzione

Dopo circa due ore dalla rapina si è andato a costituire. Si è sentito braccato dalla Polizia che sul posto ha sguinzagliato tutte le pattuglie disponibili, tra cui quelle del Reparto Prevenzione Crimine, il nucleo regionale di prevenzione che nel pomeriggio di mercoledì era in forze a Cesena per i periodici controlli del territorio. Il gesto del consegnarsi da solo alla Polizia gli ha evitato l'arresto per la rapina perpetrata mercoledì intorno alle 16,30 in un'azienda di San Giorgio specializzata in prodotti e attrezzature per l'agricoltura, che si trova sull'omonima via.

Un caso concluso con esito positivo nel giro di pochissimo tempo, quello che mercoledì pomeriggio hanno trattato gli agenti del Commissariato di Cesena, diretti da Michele Pascarella. Il tutto ha avuto inizio quando un soggetto, cesenate di circa 40 anni, con problemi di tossicodipendenza, è entrato negli uffici dell'azienda. Il furto si è presto trasformato in rapina, quando tra lui e il denaro si è frapposta un'anziana ultraottantenne che è stata spintonata per raggiungere un cassetto di una scrivania. L'uomo è quindi fuggito con circa 900 euro di bottino.

Tuttavia, poco dopo, al quarantenne deve essere "salita" la consapevolezza di averla fatta grossa, con tutte quelle macchine della Polizia in giro potenzialmente pronte ad arrestarlo. Gli agenti, in verità, avevano già significativi elementi per identificarlo e arrestarlo, dal momento che in quell'azienda la sua faccia non era sconosciuta. Il rapinatore poco dopo il colpo si è consultato anche con il suo avvocato che gli ha prontamente consigliato di costituirsi. E così ha fatto. Intorno alle 19 è andato a bussare alla porta del Commissariato, autodenunciandosi come l'autore della rapina avvenuta poco prima. Nel mentre ha anche restituito la somma rubata. In assenza di flagranza di reato e scongiurato il pericolo di fuga, la Polizia ha quindi provveduto a denunciare il soggetto per rapina, rilasciandolo in attesa del processo. L'anziana che ha subito la violenza ha rifiutato il trasporto al Pronto Soccorso data la lievità delle ferite.

LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI:
- PREZIOSE AFFETTATRICI DA COLLEZIONE NELLA TRUFFA ONLINE
- SAVIANO AGLI STUDENTI: "VOSTRI COETANEI SCELGONO SPACCIO E ARMI"
- "NOCI DI MARE" NON DEBELLATE: LO STATO DELL'ADRIATICO
- CANE DA CACCIA COL COLLARE ELETTRICO, SCATTA LA DENUNCIA
- "VENGO A REGOLARE I CONTI", MINACCIA L'EX E IL NUOVO COMPAGNO
- MACFRUT, PRESENTATA L'EDIZIONE 2017: MILLE ESPOSITORI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento