Due affettatrici d'epoca da collezione al centro della truffa, raggiro da 16mila euro

I truffatori, denunciati per truffa, possesso di documenti falsi e ricettazione, sono una coppia di 40enni residente nel modenese

Affettatrici d'epoca, datate oltre un secolo fa, roba da collezionisti. Due pregiati pezzi di proprietà di un cesenate sono stati al centro di una originale truffa online che ai malviventi ha reso una cospicua somma come 16mila euro. Tutto è  successo qualche giorno fa, quando un 52enne ha messo in vendita in un sito di annunci due affettatrici d'epoca (risalenti a circa il 1900), tra le primissime macchine mai realizzate per affettare i salumi. Per realizzare il valore storico, ma anche di antiquariato dei due pezzi, basti pensare che l'affettatrice è stata inventata in Olanda nel 1898. I primi modelli, non ancora elettrificati, funzionavano a manovella.

Il facoltoso collezionista con la passione dei mercatini delle pulci ha ricevuto una proposta d'acquisto, riuscendo alla fine a vendere le due macchine per un importo complessivo di 16mila euro. La vittima, in particolare, è stato contattato da una coppia residente a Modena, con i quali ha concordato un appuntamento per mostrare i macchinari ai possibili acquirenti. I due truffatori hanno chiesto preventivamente di poter pagare con assegno, sfruttando come scusa la difficoltà del portare 16mila euro in contanti.

Dopo aver visionato le affettatrici, la coppia si è mostrata interessata all'acquisto e i due alla fine hanno firmato un assegno al cesenate. Ma come spesso capita nelle truffe online, in verità quell'assegno si è rivelato carta straccia al momento dell'incasso. Il titolo di pagamento è risultato appartenere ad un libretto degli assegni rubato a marzo in una ditta del modenese. Il 52enne, visto il notevole importo, aveva avuto l'accortezza di visionare dei documenti , che in seguito si sono rivelati contraffatti. 

Il caso è stato però risolto nel giro di pochi giorni grazie ad un'abile indagine dei carabinieri della compagnia di Cesena, comandati dal capitano Fabio Di Benedetto. I militari ritegono di aver individuati i due truffatori in un uomo di 42 anni e in una donna di 39, residenti nel Modenese, per altro già noti per fatti analoghi. I due sono stati denunciati per truffa, possesso di documenti falsi e ricettazione. Le affettatrici rubate non sono ancora state recuperate, probabilmente già a loro volta smistate altrove visto l'ingente valore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI:
- PREZIOSE AFFETTATRICI DA COLLEZIONE NELLA TRUFFA ONLINE
- SAVIANO AGLI STUDENTI: "VOSTRI COETANEI SCELGONO SPACCIO E ARMI"
- "NOCI DI MARE" NON DEBELLATE: LO STATO DELL'ADRIATICO
- CANE DA CACCIA COL COLLARE ELETTRICO, SCATTA LA DENUNCIA
- "VENGO A REGOLARE I CONTI", MINACCIA L'EX E IL NUOVO COMPAGNO
- MACFRUT, PRESENTATA L'EDIZIONE 2017: MILLE ESPOSITORI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento