Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Saviano agli studenti: "Vostri coetanei scelgono lo spaccio e le armi. Ecco perché"

Per questo motivo Saviano ha ribadito l'importanza di sapere, di conoscere di leggere. "Leggete ragazzi perché solo così combatterete l'ignoranza, le dicerie, la macchina del fango"

Al centro del grande campo da volley un divanetto e un tavolo; al di là delle transenne, a sedere sulle gradinate, gli oltre 700 studenti arrivati al Carisport di Cesena per sentir parlare Roberto Saviano del suo ultimo libro "La paranza dei bambini".  L'autore napoletano, impegnato in un tour delle scuole in Romagna, ha esordito spiegando perché adolescenti uguali a quelli presenti al Carisport, invece di studiare o pensare al loro futuro, uccidono, spacciano e rubano.

"E per che cosa lo fanno secondo voi? - ha chiesto - Per soldi. Perché c'è gente che avvicina ragazzi come voi (dai 10 ai 20 anni) per chiedere 1000 euro da investire in cocaina, promettendo che in 12 mesi quei 1000 euro diventeranno 182 mila euro. Una rendita pazzesca. Ovviamente i ragazzi che ci stanno mettono in conto che dovranno usare le armi, forse rischiare la vita, sicuramente andranno in galera. Però finchè va bene, saranno ragazzini di strada coi soldi. Saranno fighissimi...E i soldi per chi non ce li ha sono tutto. Le organizzazioni criminali lo sanno, e sfruttano questa debolezza". 

Per questo motivo Saviano ha ribadito l'importanza di sapere, di conoscere di leggere. "Leggete ragazzi perché solo così combatterete l'ignoranza, le dicerie, la macchina del fango. Solo se diventiamo più consapevoli e coscienti il mondo può cambiare". Ha parlato anche del fatto che spesso viene accusato di scrivere libri che raccontano solo fatti brutti e che possono indurre chi li legge a fare la stessa cosa. "No, non è esattamente così, altrimenti chi legge libri di pirati sarebbe diventato un pirata. O saremmo tutti Don Matteo, viste le numerose serie trasmesse in tivù - ha affermato Saviano - Il fatto è un altro. Chi ha già in mente di fare del male si riconosce nei miei libri. E' lui che si sente rappresentato e copia le movenze, i caratteri fisici dei miei personaggi, non è il contrario. Descrivere e diffondere il male che esiste, come faccio io nei miei libri, è andare contro l'omertà e contro il silenzio, due atteggiamenti che piacciono molto alla mafia. E che vanno combattuti anche con la parola e la scrittura".  

Roberto Saviano, introdotto da Emiliano Visconti, organizzatore dell'incontro, ha risposto anche alle domande degli studenti. Tra di loro uno ha chiesto il perché della strana copertina del libro: una Madonna. "La religiosità è un fattore importante per le organizzazioni criminali - ha spiegato Saviano - Pensate che ritengono la Madonna protettrice degli omicidi e nello stesso modo blasfemo utilizzano i santini per i patti di sangue. Poi sono bravissimi nell'infangare le persone che uccidono, mettendo in giro voci false. Così li uccidono due volte". Alla fine dell'incontro i ragazzi si sono messi in fila per una buona mezz'ora per farsi autografare il suo libro e stringergli la mano. Una bella dimostrazione di rispetto e stima da parte dei giovani che in Saviano vedono la parte buona dell'Italia, un'Italia che vuole far meglio e crescere aprendo gli occhi e guardando avanti.

LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI:
- PREZIOSE AFFETTATRICI DA COLLEZIONE NELLA TRUFFA ONLINE
- SAVIANO AGLI STUDENTI: "VOSTRI COETANEI SCELGONO SPACCIO E ARMI"
- "NOCI DI MARE" NON DEBELLATE: LO STATO DELL'ADRIATICO
- CANE DA CACCIA COL COLLARE ELETTRICO, SCATTA LA DENUNCIA
- "VENGO A REGOLARE I CONTI", MINACCIA L'EX E IL NUOVO COMPAGNO
- MACFRUT, PRESENTATA L'EDIZIONE 2017: MILLE ESPOSITORI

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saviano agli studenti: "Vostri coetanei scelgono lo spaccio e le armi. Ecco perché"

CesenaToday è in caricamento