Gal L’Altra Romagna con gli amministratori locali nel talk show tv “Recupero del territorio”

Il bando prevede interventi volti alla ristrutturazione/recupero/ampliamento ed alla valorizzazione di fabbricati pubblici e relative aree di pertinenza di importanza storica ed architettonica, da destinare a servizi pubblici o attività artistiche, culturali, educative e naturalistiche, al fine di rendere un territorio maggiormente attraente per la popolazione e per i turisti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Il talk show tv affronterà i contenuti del bando 7.4.02 “Strutture per servizi pubblici” – 2° edizione, pubblicato dal Gal L’Altra Romagna e destinato agli enti pubblici dell’Appennino romagnolo, nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Il bando stanzia 861.115,00 € di risorse, che si sommano agli oltre 1,9 mln di € erogati nella prima edizione del bando, pubblicato tra fine 2017 ed inizio 2018. I beneficiari del finanziamento sono i Comuni/Enti pubblici (singoli ed associati), compresi nell’area di competenza del Gal L’Altra Romagna all’interno delle Provincia di Forlì-Cesena e Ravenna nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Emilia Romagna 2014-2020. Il bando prevede interventi volti alla ristrutturazione/recupero/ampliamento ed alla valorizzazione di fabbricati pubblici e relative aree di pertinenza di importanza storica ed architettonica, da destinare a servizi pubblici o attività artistiche, culturali, educative e naturalistiche, al fine di rendere un territorio maggiormente attraente per la popolazione e per i turisti.

Tra le spese ammissibili del bando figurano:  interventi di ristrutturazione, risanamento conservativo, ampliamento ed adeguamento, secondo le categorie di intervento ammesse dagli strumenti urbanistici per le tipologie di immobili e strutture oggetto di finanziamento, da destinare alle finalità indicate nel bando;  attrezzature e strumentazioni meccaniche strettamente connesse al recupero dei manufatti edilizi e di arredo delle aree pertinenziali quando di valenza funzionale, storica o documentale nel limite massimo del 10% delle spese ammissibili;  sistemazione, adeguamento e miglioramento delle aree esterne di stretta pertinenza degli immobili oggetto di intervento, limitatamente agli interventi necessari a rendere idoneo e fruibile l’immobile; spese generali nel limite massimo del 10% delle spese ammissibili Il Gal L’altra Romagna si confronterà con gli amministratori pubblici locali, per approfondire oltre che gli obiettivi e i contenuti del bando anche e soprattutto la condizione economica, sociale, turistica attuale dei territori dell’Appennino romagnolo. Il Presidente Bruno Biserni e il Direttore Mauro Pazzaglia saranno protagonisti del talk show tv insieme a: Emma Petitti, Presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna Gabriele Antonio Fratto, Presidente della Provincia di Forlì-Cesena Massimo Isola, Presidente dell’Unione della Romagna faentina On. Simona Vietina, Sindaco di Tredozio Marco Baccini, Sindaco di Bagno di Romagna Marianna Tonellato, Sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole Francesco Tassinari, Sindaco di Dovadola Giorgio Sagrini, Sindaco di Casola Valsenio Claudio Milandri, Sindaco di Civitella di Romagna 

Torna su
CesenaToday è in caricamento