Un anno fa la tragedia di Gabriele Orlandi: "Il suo sorriso sarà il nostro ricordo migliore"

Terracina ha voluto ricordare il pilota cesenate con un monumento, onorando la memoria di Orlandi anche con il conferimento della cittadinanza onoraria

Esattamente un anno fa moriva Gabriele Orlandi, il pilota dell'Aeronautica di Cesena deceduto in un incidente aereo durante un'esibizione con un Eurofighter a Terracina. Aveva 36 anni e faceva parte del Reparto Sperimentale Volo, l'aereo si esibiva davanti ad un folto pubblico che attendeva l'esibizione finale delle Frecce Tricolori. Tra il pubblico c'erano anche i genitori e la sua compagna, che vivono in Romagna. Lui stesso aveva studiato all'Itaer di Forlì. La città laziale che ha visto il suo decesso ora gli ha consegnato la cittadinanza onoraria postuma e gli ha dedicato un monumento.  "Il suo sorriso sarà il nostro ricordo migliore", ricorda su Facebook l'Aeronautica, postando gli innumerevoli messaggi d’affetto arrivati in seguito alla tragedia.

VIDEO: L'incidente aereo di Orlandi

Il monumento, opera dell'artista terracinese Pasquale Basile, è stato installato nel tratto del lungomare Circe, proprio davanti allo specchio di mare in cui è avvenuto l'incidente. Alle celebrazioni prendono parte i più stretti familiari del pilota, i suoi colleghi del Reparto Sperimentale Volo di Pratica di Mare, il vicepresidente della Camera dei Deputati Fabio Rampelli, il generale Giovanni Fantuzzi, comandante della Logistica e delegato del Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica, il prefetto di Latina Maria Rosa Trio e tutte le massime autorità civili e militari della provincia pontina. 

Orlandi venne salutato con i funerali di Stato alla presenza del ministro della Difesa Pinotti. Intanto è stata chiusa l'inchiesta sulla sua morte, come riportano i media della provincia di Latina. Nell'immediatezza della tragedia i periti della Procura della Repubblica analizzarono i filmati dell'esibizione aerea e i dati della scatola nera, recuperata con molte difficoltà, giungendo alla conclusione che si è trattato di un errore umano. Il pilota si trovava in una manovra in picchiata sul mare, che sarebbe dovuta terminare rimettendosi a bassa quota vicino alla superficie dell'acqua, ma alla fine qualcosa andò storto e l'aereo si schiantò in mare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento