rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Cronaca Cesenatico

E' partita l'installazione di 400 cestini dei rifiuti con "bocca ridotta" contro i furbetti

L’iniziativa a regime prevede l’installazione nella zona mare di 400 nuovi cestini porta rifiuti con aperture più strette per disincentivare gli errati conferimenti e promuovere il decoro urbano dell’area turistica

Dopo avere raggiunto nel 2023 la percentuale del 72% di raccolta differenziata, nel Comune di Cesenatico l’attenzione si sposta verso il decoro urbano ed ai corretti comportamenti degli utenti verso i cestini collocati nelle aree verdi e nei camminamenti stradali.

La funzione dei cestini stradali è infatti quella di raccogliere residui di ridotte dimensioni come cicche di sigarette, cartacce, piccoli imballaggi, etc., mentre invece ancora troppo spesso vi è un errato utilizzo da parte delle utenze. In particolare si rilevano nei cestini attuali sacchetti pieni di rifiuti che, al contrario, andrebbero inseriti nel sistema della raccolta.

Per contrastare questo fenomeno, oltre ad intensificare i controlli, l’Amministrazione comunale, in accordo con Hera, provvederà, prima della stagione estiva, alla progressiva installazione di 400 nuovi cestini stradali dotati di bocca di conferimento di dimensioni più ridotte e di coperchio, per disincentivare l’introduzione di rifiuti di grandi dimensioni, che contribuiranno a migliorare il decoro di Cesenatico. 

In questi giorni sono stati installati da Hera i primi 100 nuovi cestini, 60 dei quali in zone completamente sprovviste, come la zona di Valverde e Villamarina da Via Dante Alighieri a Via E. Fermi, e gli altri 40 nei parchi e giardini della zona di Ponente, completando l’omonimo parco e alcune aree verdi adiacenti alla zona turistica.

Contestualmente all’installazione dei nuovi contenitori stradali, gli operatori della multituility stanno procedendo, dopo un’accurata verifica, anche alla ridistribuzione di quelli già esistenti, come ad esempio nei Giardini al Mare, alla progressiva sostituzione di quelli non in buono stato o non completamente idonei.

L’installazione dei rimanenti 300 cestini, è prevista per i mesi di maggio/giugno ai Giardini al Mare, nelle vie del Centro, Carducci, Mille, Bernini, Euclide, Lungomare Ponente e traverse.

«Sono molto contento che questo progetto stia andando avanti perché l'impulso arriva dalla cittadinanza che ci ha inviato nel corso dei mesi numerose segnalazioni. La sintesi delle richieste è stata trovata insieme ad Hera che ringrazio per la collaborazione e per il lavoro svolto», le parole del sindaco Matteo Gozzoli. 

«Sono arrivati i primi 100 cestini per un progetto che potrà contare su un totale di 400. Sono stati pensati con aperture più strette per disincentivare gli errori di conferimento e fare in modo che restino al servizio della collettività per il loro uso primario. Oltre a Valverde e Villamarina abbiamo iniziato dalla zona di Ponente e poi passeremo nei mesi di maggio e giugno a i Giardini  Giardini al Mare, nelle vie del Centro, Carducci, Mille, Bernini, Euclide, Lungomare Ponente e traverse», il commento della vicesindaca Lorena Fantozzi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' partita l'installazione di 400 cestini dei rifiuti con "bocca ridotta" contro i furbetti

CesenaToday è in caricamento