rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Sarsina

Coniugi morti in moto: "Non ci sono parole, due paesi piangono". Sarsina si prepara ai funerali di Silvia e Ugo

Il paese plautino e Mercato Saraceno sono in lutto, nei Municipi bandiere a mezz'asta fino alla data dei funerali che non è stata ancora ufficializzata, ma dovrebbero tenersi giovedì con ogni probabilità nella concattedrale di Sarsina

"Non ci sono parole, solo lacrime per questa tragedia. Due paesi piangono e sono sotto choc, due piccoli paesi di montagna". Don Renato Serra, parroco di Sarsina, riassume così il dolore che non accenna a placarsi dopo la tragedia che ha colpito Sarsina e Mercato Saraceno. Si piange la morte di Silvia Ruscelli e Ugo Beltrammi dopo la sciagura stradale che si è consumata venerdì pomeriggio a Dro, in provincia di Trento. Un incidente mortale arrivato mentre marito e moglie erano in viaggio verso una serata spensierata, per partecipare al concerto di Vasco Rossi, a Trento Sud.

La coppia sarsinate era in sella ad una Kawasaki Ninja, ed è deceduta dopo uno schianto contro un camion. I due si trovavano sulla strada statale tra il lago di Garda e Trento, non lontano da Pietramurata, in viaggio verso il capoluogo. Lo schianto è avvenuto in fase di immissione sulla Statale dopo che una coppia di amici aveva già effettuato la stessa manovra. Ancora al vaglio degli inquirenti le cause della perdita di controllo della moto, ciò che è certo è che l'impatto è stato tremendo, Silvia e Ugo sono stati sbalzati sotto al mezzo pesante e sono morti praticamente sul colpo, terribile la scena che si è presentata ai soccorritori.

La coppia lascia tre figlie piccole che frequentano le scuole elementari e medie, ed anche gli amati genitori che vivono a Sarsina. Il paese plautino e Mercato Saraceno sono in lutto, nei Municipi bandiere a mezz'asta fino alla data dei funerali che non è stata ancora ufficializzata, ma l'ultimo saluto dovrebbe tenersi giovedì con ogni probabilità nella concattedrale di Sarsina. Silvia, 47 anni, era una stimata dottoressa oncologa dell'irst di Meldola, Ugo era un geometra dipendente del Comune di Mercato Saraceno, e gestiva anche il teatro parrocchiale a Sarsina. Proprio per il loro impegno nell'ambito della parrocchia e a favore della comunità, erano particolarmente conosciuti ed apprezzati in paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coniugi morti in moto: "Non ci sono parole, due paesi piangono". Sarsina si prepara ai funerali di Silvia e Ugo

CesenaToday è in caricamento