Romagna Compost: nuovi interventi per migliorare le performances dell’impianto di S. Carlo

La seconda fase dei lavori, che terminerà entro l’anno, è articolata in due interventi: il primo prevede l’inserimento di lame (barriere) d’aria sui portoni di accesso ai box di scarico rifiuti

Nuovi miglioramenti impiantistici sul biodigestore di San Carlo di Cesena (località Tessello), gestito dal 2001 dalla controllata di Herambiente Romagna Compost, dove, partendo dalla frazione organica della raccolta differenziata, si producono energia elettrica e compost di qualità. E’ stata ultimata la prima fase dei lavori di potenziamento, costituiti dal tamponamento (chiusura) dell’area ove avviene la lavorazione del rifiuto e dal potenziamento dell’impianto di aspirazione delle emissioni.

Queste modifiche, oltre a far parte della politica di miglioramento continuo che la società si è prefissa come obiettivo, erano state promesse nell’ambito degli incontri pubblici avuti con i cittadini residenti vicino all’impianto, al termine di un monitoraggio effettuato per tutto il 2013.

Un investimento di 700.000 Euro per migliorare ulteriormente la gestione e gli odori - La seconda fase dei lavori, che terminerà entro l’anno, è articolata in due interventi: il primo prevede l’inserimento di lame (barriere) d’aria sui portoni di accesso ai box di scarico rifiuti, per ridurre le emissioni durante la fase di conferimento rifiuto, ed il potenziamento del sistema di trattamento aria grazie all’installazione di uno scrubber (torre di lavaggio aria), una tecnologia già utilizzata nel nord Europa in impianti analoghi.

I lavori saranno completati nel secondo intervento, che prevede la realizzazione di un nuovo edificio di scarico e stoccaggio degli scarti dotato di un sistema a doppia camera, appositamente concepito per contenere la diffusione degli odori durante le fasi di carico-scarico dei rifiuti e dei materiali di lavorazione. I progetti sono stati presentati in Provincia e Comune e sono in attesa del completamento dell’iter autorizzativo: non appena questo sarà concluso, saranno avviate le fasi di realizzazione. L’importo complessivo previsto ammonta ad oltre 700.000 mila euro e al termine dei lavori di realizzazione, saranno rieffettuati monitoraggi olfattometrici per verificare l’efficacia degli interventi svolti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oltre 20.000 MWh di energia prodotta - Grazie al progressivo incremento della raccolta differenziata organica e all’efficienza della tecnologia adottata, negli ultimi anni la produzione di energia elettrica rinnovabile dell’impianto è progressivamente aumentata: 6.330 MWh nel 2011, 6.995 MWh nel 2012 e 7.182 MWh nel 2013, per un totale di oltre 20.500 MWh.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento