Vendite promozionali e lo stop prima dei saldi: "Freno alla concorrenza sleale"

Finalmente - afferma Patrizia Greco - con la delibera approvata dalla Regione, si evita che le vendite promozionali finiscano per anticipare i saldi, svilendone di fatto"

Patrizia Greco nella foto

La Confesercenti Cesenate ribadisce la propria soddisfazione per l’approvazione da parte della Giunta regionale dell’Emilia-Romagna della delibera che disciplina le vendite promozionali e fissa le date d’inizio delle vendite di fine stagione. Con questo provvedimento la normativa regionale si allinea a quanto già stabilito nelle altre regione italiane dove vigevano limitazioni per l’effettuazione delle vendite promozionali.

“Si tratta di un argomento che da tanto tempo divide le categorie interessate - dichiara Patrizia Greco, presidente di Fismo, la Federazione del settore moda della Confesercenti Cesenate -, in tanti vorrebbero posticipare le vendite di fine stagione ed annullare le promozionali, altri invece, ad esempio le catene e la grande distribuzione  preferirebbero annullare qualsiasi programmazione e lasciare assoluta libertà ai singoli imprenditori. Come Fismo-Confesercenti abbiamo ritenuto dare un segnale di maggiore programmazione e invitiamo tutti i commercianti ad attenersi a quanto previsto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La delibera ha fatto propria la richiesta che da tempo la Confesercenti aveva avanzato e che era stata già recepita da altre regioni: le vendite promozionali di abbigliamento, calzature, biancheria intima, accessori di abbigliamento, pelletteria, tessuti per abbigliamento e arredamento non possono essere effettuate nei 30 giorni antecedenti i periodi delle vendite di fine stagione. Inoltre, viene anche uniformato l’avvio dei saldi in tutta Italia. "Finalmente - conclude Greco - con la delibera approvata dalla Regione, si evita che le vendite promozionali finiscano per anticipare i saldi, svilendone di fatto, il loro significato più proprio che è quello di essere vendite di fine stagione, ed è inoltre un freno alla concorrenza sleale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • "Creativo e perfezionista", ha portato la scarpa di San Mauro in tutto il mondo. Tanti ricordano Sergio Rossi

  • "Un giorno tristissimo", si è spento l'imprenditore dell'ortofrutta Daniele Brunelli

  • Stabile il rallentamento del virus (+12), si piange il 16esimo morto. In provincia oltre 1000 positivi

  • Caffè o spesa con bar e supermercati chiusi, una decina pizzicati dai Carabinieri

  • Il contagio si stoppa, zero nuovi casi ma due decessi. Un'altra vittima alla "Maria Fantini"

Torna su
CesenaToday è in caricamento