menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il futuro dell'agroalimentare al centro del secondo Congresso Territoriale della Fai Cisl Romagna

Ai lavori congressuali che vedranno la presenza di oltre 100 delegati in rappresentanza, delle imprese agroalimentari romagnole, parteciperà il segretario generale della Fai Cisl Nazionale Luigi Sbarra.

Si svolge nella giornata di mercoledi all’hotel Ambasciatori di Rimini, il secondo Congresso Territoriale della Fai Cisl Romagna. "Persona e Lavoro: contrattare il futuro agroalimentare-ambientale per lo sviluppo del Paese" è l’obiettivo del sindacato del settore Agroalimentare nel prossimo quadriennio. Dopo l’accorpamento tra le provincie romagnole Ravenna, Forli-Cesena e Rimini, avvenuto nel 2013 con il Congresso di Cesenatico la compagine guidata dal Segretario Generale Francesco Marinelli si pone l’obbiettivo di "continuare la crescita organizzativa e la volontà di giocare sempre di più un ruolo da protagonista sul panorama agroalimentare locale. Il comparto che rappresenta uno delle voci più importanti nel tessuto produttivo romagnolo, vede la presenza di intere filiere produttive, da quella del settore avicolo, a quelle dell’ortofrutta e di trasformazione industriale dei prodotti agricoli". Ai lavori congressuali che vedranno la presenza di oltre 100 delegati in rappresentanza, delle imprese agroalimentari romagnole, parteciperà il segretario generale della Fai Cisl Nazionale Luigi Sbarra. 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento