L'allarme di Confartigianato Cesena: "Soffrono gli artigiani del legno"

Soffre il settore della lavorazione del legno, uno dei pilastri dell’artigianato artistico italiano e con varie imprese territoriali, una vera e propria roccaforte di tradizione, talenti e tecniche artigiane

Soffre il settore della lavorazione del legno, uno dei pilastri dell’artigianato artistico italiano e con varie imprese territoriali, una vera e propria roccaforte di tradizione, talenti e tecniche artigiane. “Un settore ad alta vocazione artigiana, fatto di quasi 50mila piccole imprese, con 110mila addetti- afferma il Gruppo di Presidenza Confartigianato Cesena-. Nel nostro territorio operano non poche imprese del settore in cui sono anche avvenuti felici ricambi generazionali. Tutte sono ripartite ma la ripresa del settore ha bisogno di un quadro di certezze che possa alimentare la ripresa delle commesse.. La crisi Covid-19 ha inferto un duro colpo al comparto del legno-arredo, indebolendo sia la domanda interna che quella estera. Le micro-piccole imprese del legno-arredo ad aprile hanno perso il 72,2% del fatturato, mentre a maggio la flessione, pur sempre pesante, si attenua (-41,8%). Nel bimestre marzo-aprile  le esportazioni del legno-arredo registrano una caduta del 46,3% – pari a quasi 1 miliardo di euro in meno di vendite – che porta nei primi quattro mesi dell’anno ad una caduta delle esportazioni del 24,1%, una intensità doppia del calo del 12,1%
registrata dal totale del manifatturiero”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Sul fronte della domanda interna, nel trimestre marzo-maggio 2020, le vendite al dettaglio di mobili ed articoli tessili e di arredamento per la casa si dimezzano - prosegue il Gruppo di Presidenza -  rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’Italia, con vendite all’estero per 11,8 miliardi di euro, è il terzo esportatore dell’Unione europea di prodotti del legno-arredo, dietro alla Germania e Polonia. Le imprese artigiane debbono superare la fase emergenziale e rilanciarsi sui mercati, nell'ottica di una crescita di tutta la filiera, con investimenti in innovazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Coronavirus, due nuovi positivi sul territorio cesenate. Un decesso in Romagna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento