Giovani e lavoro, Confartigianato: "Serve favorire il ricambio generazionale in impresa"

"La base dei giovani imprenditori è attrezzata, capace, dinamica e operativa in variegati settori, fra cui anche quello dell'artigianato digitale", afferma Soldati

Gioco di squadra del Gruppo Giovani Imprenditori Confartigianato, presieduto da Stefano Soldati, che associa circa 700 imprese guidate da timonieri under 40, che fonda la sua attività su un rapporto stretto e collaborativo fra le imprese del Gruppo. "Il ricambio generazionale è un processo non semplice ma che in vari casi si è realizzato felicemente nelle nostre imprese - dice il presidente Soldati - ma rileviamo che debbono essere create condizioni più propizie  all'ingresso delle nuove leve imprenditoriali sul mercato: il nostro Paese e anche il nostro territorio cesenate e provinciale non è ancora propizio allo sviluppo d'impresa e la nostra prima richiesta è pertanto quella di creare un ambiente favorevole, intervenendo su fisco, burocrazia e politiche incentivanti. Qualcosa però si è mosso, con alcuni Comuni che incentivano le neoimprese con la detassazione dei tributi o con fondi incentivanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nell'artigianato ci sono giovani con progetti innovativi che entrano nel mercato, in vari casi dopo un felice processo di ricambio generazionale e sono protagonisti anche di progetti innovativi come le reti d'impresa - rimarca Soldati -  molto utili per ampliare la possibilità di commesse e intercettare più mercato, anche estero. La base dei giovani imprenditori è attrezzata, capace, dinamica e operativa in variegati settori, fra cui anche quello dell'artigianato digitale. I temi forti su cui lavoreremo come movimento sono quelli della formazione (partendo dagli aspetti comportamentali e motivazionali) e della relazione, attraverso momenti di incontro tra le nuove leve dell'imprenditoria,  scambio di esperienze e informazioni utili, la disponibilità a fare rete. Il nostro motto è innovare per crescere, sia in impresa sia nel movimento. Il Gruppo ha tenuto i giorni scorsi l'incontro formativo "Comunicare nel tempo. Il tempo della comunicazione”  con il tutor-trainer Paolo Manocchi, in cui sono stati approfonditi i temi dello stile della comunicazione e della gestione del tempo personale e professionale e a breve promuoveremo altri momenti formativi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento