rotate-mobile
Economia

Il colosso Technogym cresce ancora, il fatturato lievita del 17%: "Oggi il wellness è una priorità per tutti"

Per l'azienda cesenate +17,7% di fatturato nel primo semestre 2022 rispetto al primo semestre 2021. Forte crescita in Nord America (+52,6%)

Il Consiglio di Amministrazione di Technogym, azienda cesenate leader a livello internazionale nell'ampio settore del wellness, ha esaminato e approvato mercoledì la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2022 redatta secondo i principi contabili  internazionali IAS/IFRS.  Il primo semestre dell’anno ha mostrato un forte recupero dei segmenti BtoB e la conferma  dell’accresciuto interesse delle persone per la salute e l’esercizio fisico. Nel corso del periodo Technogym ha registrato un’importante accelerazione della crescita del fatturato, con performance a  doppia cifra in tutti i segmenti BtoB e raggiungendo un fatturato superiore del 10% a quello del primo semestre del 2019, rispetto al primo semestra 2021 +17%. Ricavi consolidati a 325,2 milioni di euro, +17,7% rispetto ai 276,3 milioni del primo semestre 2021. A cambi costanti +14,9%. Forte  crescita in Nord America (+52,6%).

Nerio Alessandri, Presidente e Amministratore Delegato, ha commentato: “Technogym ha intercettato la ripresa dell’attività dei fitness club, hotel e centri medici ed il  fatturato dei primi sei mesi dell’anno è in forte crescita in tutti i segmenti BtoB e anche il  segmento BtoC si attesta ampiamente al di sopra dei livelli pre-pandemia. Technogym è oggi l’unico brand in grado di cogliere appieno tutte le opportunità di mercato, grazie al proprio ecosistema digitale, in grado di offrire alle persone la possibilità di accedere  al loro programma wellness personalizzato in palestra, a casa, al lavoro, in viaggio La coerenza con il nostro posizionamento premium nei vari segmenti di mercato ci ha inoltre  consentito di mantenere un’adeguata redditività e di guardare al resto dell’anno con ottimismo  Star bene conviene alle persone, alle Imprese ed ai Governi. Oggi, più che mai, il wellness e la  salute sono una priorità per tutti: in tutto il mondo i Governi sono sempre più attenti a politiche  incentrate sulla prevenzione e sulla promozione dei sani stili di vita, le imprese investono sulla  salute dei propri collaboratori e le persone sono sempre più consapevoli dei benefici del  regolare esercizio fisico”. 

"In termini di EBITDA  Adjusted si registra un miglioramento rispetto allo scorso esercizio, nonostante  l’aumento dei costi produttivi non sia ancora stato compensato dagli aumenti di listino decisi nel corso  dell’anno. La Posizione Finanziaria Netta risulta in contrazione rispetto al 31 dicembre 2021 a causa della  stagionalità negativa del business nella prima parte dell’esercizio, al pagamento di dividendi agli  azionisti nonché ad un incremento del Capitale Circolante principalmente legato al pagamento ad  alcuni fornitori nel corso dei primi mesi dell’esercizio corrente.  L’Utile Netto Adjusted per le componenti non ricorrenti risulta in netto miglioramento rispetto allo scorso  esercizio e beneficia della generale ripresa del business.  L’innovazione rimane il motore della crescita di Technogym, che nel primo semestre dell’anno ha  presentato Biostrength, la nuova linea per l’allenamento della forza (trend in grande crescita sul  mercato), che grazie all’intelligenza artificiale si adatta a bisogni ed obiettivi di ogni singolo utente ed  offre una gamma unica di contenuti di allenamento con l’obiettivo di garantire un risultato del 30%  superiore a parità di tempo di allenamento.  Inoltre, per migliorare ulteriormente l’esperienza di allenamento dell’utente, sono state lanciate nuove  funzionalità di Technogym App e nuovi contenuti video nell’ambito della piattaforma Technogym Live.  Oggi Technogym è presente in oltre 85 mila centri professionali e oltre 22 milioni di utenti utilizzano la  piattaforma MyWellness e la Technogym App a supporto del proprio allenamento.   L’azienda ha proseguito nel corso del semestre il proprio impegno nelle attività di marketing e  comunicazione, nonché nello sviluppo di nuovi contenuti di allenamento, volti a mantenere il  posizionamento di Technogym come marchio Premium nel settore BtoB e Prestige nel BtoC ed a  sostenere il ruolo dell’azienda come partner per l’allenamento dell’utente finale con un approccio ibrido,  sfruttando così il crescente interesse degli utenti finali per il Wellness on the go lanciato da Technogym  nel lontano 2012". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il colosso Technogym cresce ancora, il fatturato lievita del 17%: "Oggi il wellness è una priorità per tutti"

CesenaToday è in caricamento