menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cambio di gestione per lo storico chiosco di piadina di via Marconi in zona Fiorita

La storica piadaiola Donatella Ricci, dopo oltre 20 anni di attività, lascia il posto ai giovani Lorenzo Bardi e Federico Cangini

Cambio di gestione per lo storico chiosco di piadina di via Marconi, zona Fiorita di Cesena, sulla vecchia via Emilia. La storica e famosa Donatella Ricci, lascia, dopo oltre 20 anni passati a produrre piadina e a far conoscere le sue tradizioni in molte trasferte con l’Associazione per la Valorizzazione della Piadina Romagnola, di Cesena. A gestire ora il chiosco saranno i giovani Lorenzo Bardi e Federico Cangini, con esperienza di qualche anno alle spalle di una attività di vendita di piadina e altri generi di gastronomia in forma ambulante, con un furgoncino. I giovani appassionati della cultura della piadina proseguiranno nell’opera condotta sin qui da Donatella, che ora si dedicherà, assieme al marito Renzo, a prendersi cura dei nipotini. Questo chiosco di piadina è segnalato in diverse guide gastronomiche, tra le quali la prestigiosa “Osterie d’Italia” di Slow Food Editore, e Donatella Ricci ha partecipato molte volte a iniziative come Piadina d’Autore e Sposalizio della Piadina, oltre a prendere parte a trasmissioni televisive come La Prova del Cuoco e altre iniziative per valorizzare e difendere la tradizione della vera piadina fatta a mano. 

A dare il benvenuto alla nuova impresa dei giovani Lorenzo Bardi e Federico Cangini e a salutare Donatella Ricci sono intervenuti il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi e il vice presidente vicario della Confesercenti Cesenate, Cesare Soldati.
“La nostra intenzione – puntualizzano i giovani imprenditori Lorenzo e Federico – è quella di continuare l’ottimo lavoro che ha condotto sinora Donatella. Siamo appassionati di cucina e gastronomia e porteremo avanti la tradizionale ricetta di successo del chiosco, con l’utilizzo di prodotti del territorio”.

“La piadina, i prodotti e la cucina di qualità – commenta Cesare Soldati, vice presidente vicario della Confesercenti Cesenate – rappresentano punti di forza di Cesena e del suo territorio. Vedere intraprendere da giovani appassionati, con coraggio, una nuova attività specializzata che punta sulla tradizione è certamente un segno di buon auspicio che la Confesercenti intende valorizzare. La presenza del sindaco, in questo frangente, è un ulteriore rafforzamento del valore di vitalità che le piccole imprese e il commercio rappresentano per la nostra realtà. A Lorenzo e Federico diamo il nostro caloroso benvenuto con i migliori auguri di un prospero buon lavoro. Siamo certi poi che Donatella sarà disponibile a continuare l’opera di valorizzazione della piadina che ha condotto con l’associazione in tutti questi anni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Un importante alleato in tempi di Coronavirus: il saturimetro

Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento