rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Economia Centro 

Ambulanti (Fiva e Anva): "Soppressa la prima fiera di Natale perché poco partecipata. Più amate le altre due"

"Le altre due domeniche dell'11 e del 18 dicembre sono quelle più importanti dal punto di vista commerciale, le più amate dai clienti e dagli avventori e su quelle gli ambulanti intendono concentrare gli sforzi"

Il mercato ambulante di Cesena prosegue nel suo percorso di qualificazione con il coinvolgimento pieno delle categorie e degli imprenditori seguendo un iter virtuoso che ha consentito in questi anni di affrontare con tenacia e buoni risultati l'emergenza della pandemia avviando nel contempo un rilancio dell'offerta mercatale e del suo assetto.

Lo rimarcano Fiva Confcommercio e Anva Confesercenti, le storiche associazioni di categoria da decenni a fianco degli imprenditori per accrescerne le opportunità di lavoro in sicurezza e qualità. "Tutti gli sforzi si concentrano sul miglioramento del mercato di Cesena - mettono in luce il presidente regionale e cesenate Fiva Alverio Andreoli, il vicepresidente Fiva cesenate Massimo Sagginati e il presidente cesenate Anva Gabriele Fantini -  per rilanciarlo sia dal punto di vista strutturale che commerciale. Ogni occasione di riqualificazione  va tesorizzata e ben programmata. Per questa ragione i consigli di e Fiva e Anva hanno proposto di realizzare il mercato straordinario del 9 ottobre (invece del 2 ottobre) per legarlo alla rassegna dei  'Cibi di Strada', dando un traino importante al centro storico. Similmente si deciso di tenere quello del 27 novembre per realizzare un importante occasione commerciale legata al Black Friday, Il mercato domenicale si chiamerà Black Sunday. L'amministrazione  comunale ha messo entrambe le iniziative in calendario, apprezzando questa progettualità espansiva che valorizza l'offerta globale del centro storico".

"Si è deciso quindi  - proseguono il presidente e il vicepresidente  Fiva cesenate Andreoli e Sagginati e il presidente Anva cesenate Fantini - di comune accordo tra amministrazione comunale e i consigli di Fiva e Anva di sopprimere la successiva giornata mercatale straordinaria di domenica  4 dicembre, la  prima delle fiere domenicali  di Natale, perché storicamente è una giornata in cui gli stessi operatori non partecipano in modo significativo all'evento mercatale e lasciano quindi molti spazi vuoti, dando un'immagine del mercato stesso non adeguata. Al contrario, le altre due domeniche dell'11 e del 18 dicembre sono quelle più importanti dal punto di vista commerciale, le più amate dai clienti e dagli avventori e su quelle gli ambulanti intendono concentrare gli sforzi  in sinergia con gli eventi del centro storico. Si tratta di un'iniziativa che realizziamo in via sperimentale, e in base al risultato conseguito,  vedremo se confermarla per il prossimo anno. Questo lavoro quotidiano per rendere  il mercato più bello, attraente e fruibile si svolge da parte nostra per il bene degli ambulanti  in piena collaborazione con l'assessorato al commercio e gli uffici tecnici che,  nella emergenza sanitaria ed economica purtroppo perdurante, ci è sempre venuto incontro in un confronto costruttivo e che ci auguriamo che possa fattivamente proseguire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambulanti (Fiva e Anva): "Soppressa la prima fiera di Natale perché poco partecipata. Più amate le altre due"

CesenaToday è in caricamento