menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sciopero della pesca anche a Cesenatico: si mobilitano i rappresentanti del territorio

Venerdì mattina i pescatori delle principali marinerie dell'Emilia-Romagna hanno annunciato manifestazioni di protesta in tutti i porti.

Venerdì mattina i pescatori delle principali marinerie dell’Emilia-Romagna hanno annunciato manifestazioni di protesta in tutti i porti.  Anche a Cesenatico il mondo della pesca incrocerà le braccia e si darà appuntamento al Centro Ricerche Marine per un’assemblea pubblica alla quale parteciperanno il Sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli, il Vicesindaco con delega alla pesca Mauro Gasperini, gli onorevoli Enzo Lattuca e Mara Valdinosi e il consigliere regionale Lia Montalti.

Al centro delle richieste rivolte al Governo e al Parlamento c’è la modifica dell’art. n.39 della Legge 154/2016 che – pur depenalizzando le infrazioni previste per le catture sottomisura per una serie di specie ittiche- ha introdotto sanzioni amministrative molto pesanti (150.000 euro per il tonno rosso e fino a 75.000 euro per specie come alici, sarde e triglie).

“Abbiamo aderito alla manifestazione – spiega il Sindaco Gozzoli – per ascoltare le richieste e le difficoltà che sta vivendo il mondo della pesca e per sensibilizzare le istituzioni competenti a farsi carico della situazione.  Per venerdì mattina hanno confermato la propria adesione l’on. Enzo Lattuca, la senatrice Mara Valdinosi e il consigliere regionale Lia Montalti.  Le istituzioni a tutti i livelli saranno dunque presenti per ascoltare e sensibilizzare il Governo ad interventi rapidi in materia. Ho inoltre informato dell’iniziativa anche tutti i capigruppo. La pesca rappresenta, infatti, un settore fondamentale nell’economia della nostra comunità. Il commercio ittico, la ristorazione la cantieristica navale e i servizi, per i numeri che sviluppano, rappresentano la seconda economia cittadina dopo il turismo, occorre quindi sostenere il settore attraverso politiche che rilancino il settore senza bloccarlo con norme troppo restrittive.”
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento