Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Strade vicinali, via libera dal Comune al consorzio Rocca di Tessello

Arriva al traguardo il nuovo consorzio stradale Rocca di Tessello. Nei giorni scorsi la Giunta ha dato il via libera alla delibera di costituzione del consorzio

Arriva al traguardo il nuovo consorzio stradale Rocca di Tessello. Nei giorni scorsi la Giunta ha dato il via libera alla delibera di costituzione del consorzio. I frontisti di via Rocca di Tessello sono i primi a consorziarsi dopo l’adozione, da parte dell’Amministrazione comunale, delle nuove linee di indirizzo per la gestione delle strade vicinali. “Con quel documento di indirizzo – ricordano il sindaco Paolo Lucchi e l’asssessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi – abbiamo chiaramente indicato la volontà di puntare sui Consorzi stradali, e abbiamo definito un piano d’azione per favorirne lo sviluppo".

"Lo strumento è molto antico e rodato: basti dire che i “Consorzi Stradali Riuniti di Cesena”, cioè l’ente a cui è affidato il compito di coordinare e gestire la manutenzione della viabilità vicinale pubblica, fu istituito dal Comune di Cesena nel lontano 1900 - affermano Lucchi e Miserocchi -. Però, finora, questa formula ha conosciuto un’applicazione limitata: infatti, risultano consorziati per la gestione delle manutenzioni solo 74 chilometri di strade vicinali, pari a circa il 25% dei 293 chilometri totali. Ora, progressivamente, le cose stanno cambiando: oltre a quella per il consorzio di via Rocca di Tessello, ormai in dirittura di arrivo, sono in corso altre istruttorie, fra cui quelle relative ai consorzi di via Rubicone (loc. Ponte Pietra), via Avola (loc. Borello), via Casalecchio di Lizzano (Lizzano) e via Bel Pavone (Capannaguzzo)”.

Fra i provvedimenti previsti per promuovere l’attività dei Consorzi stradali, l’Amministrazione ha stabilito di garantire, in via prioritaria, il supporto economico per le manutenzioni alle strade consorziate, sostenendo la copertura del 50% delle spese di manutenzione. Ma l’adesione a un consorzio offre altri aspetti positivi. Una volta costituito, infatti, è il consorzio a programmare e svolgere gli interventi di manutenzione (la sistemazione dei piani viabili ammalorati, lo sfalcio dei fossi e altro), e riesce a farlo con  costi minori, grazie a un’economia di scala, e con una maggiore tempestività in caso di eventi imprevisti. Ma è in grado anche a organizzare il servizio di sgombero neve in caso di necessità e a garantire la copertura assicurativa in caso di incidenti lungo la strada. Più in generale, si garantisce un supporto più facile e snello ai vari interventi e, soprattutto,  un sistema organizzato, in grado di far fronte alle situazioni ordinarie e straordinarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strade vicinali, via libera dal Comune al consorzio Rocca di Tessello
CesenaToday è in caricamento