rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca Cervese Sud

Il quartiere cambia coi 15 milioni di euro del Pnrr, dalla nuova scuola all'impianto sportivo. Il punto sul comparto Novello e l'ospedale

Per l’intera giornata di ieri, martedì 4 ottobre, il presidente del Quartiere Cervese Sud Diego Paglierani ha accompagnato il Sindaco Enzo Lattuca e l’intera Giunta per il quartiere elencando le opere in corso e i progetti maggiormente attesi dai cittadini

Giunta itinerante. Per l’intera giornata di ieri, martedì 4 ottobre, il presidente del Quartiere Cervese Sud Diego Paglierani ha accompagnato il Sindaco Enzo Lattuca e l’intera Giunta per il quartiere elencando le opere in corso e i progetti maggiormente attesi dai cittadini legati a tematiche importanti quali l’abitare, la viabilità, l’istruzione e lo sport. Il Cervese Sud è il quartiere di Cesena che nei prossimi anni, anche grazie ai finanziamenti destinati a Cesena dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, registrerà una piena evoluzione e una relativa espansione demografica (ad oggi la popolazione residente è di circa 15 mila persone).

“Grazie a una programmazione definita d’intesa con il Quartiere – commenta il Sindaco Enzo Lattuca – nel prossimo futuro il Cervese Sud fornirà concrete e adeguate risposte al problema dell’abitare e sul fronte sociosanitario. Se da un lato il comparto Novello, i cui primi cento appartamenti saranno pronti entro il 2023, e il nuovo ospedale di Cesena favoriranno una radicale espansione del territorio, dall’altro sarà necessario riorganizzare le infrastrutture stradali al fine di non affaticare le principali arterie, via Madonna dello Schioppo e via Cerchia di Sant’Egidio. A queste due grandi opere aggiungiamo la nuova scuola di via Anna Frank e l’innovativo centro sportivo progetto nell’ambito di Cesena Sport City, che insieme sommano oltre 15 milioni di euro di PNRR assegnati al nostro Comune. Il Quartiere Cervese Sud rappresenta pienamente la Cesena che è davanti a noi, la città del futuro che non trascura alcun aspetto legato alla crescita e alla formazione dei nostri giovani, ma che neppure tralascia i servizi socio-sanitari”.

tour cervese sud-2

Dal confronto avviato sui possibili interventi, l’Amministrazione comunale e il Consiglio di Quartiere hanno individuato come intervento prioritario la realizzazione della pista ciclabile su Via Cerchia di Sant’Egidio, con conseguente messa in sicurezza dell’intero tratto stradale. Si tratta di un’opera infrastrutturale di particolare importanza che si inserisce all’interno dell’ambizioso progetto legato alla Bicipolitana, vera e propria metropolitana su due ruote in superficie, dove le rotaie saranno sostituite da percorsi ciclabili e le carrozze dalle biciclette. “Mi piace pensare al nostro Quartiere – commenta il Presidente Diego Paglierani – come a un unico cantiere in pieno fermento che risponde ai bisogni della popolazione residente. Alle grandi opere programmate con l’Amministrazione comunale aggiungiamo l’arrivo degli spazzini di Quartiere, che avranno il compito di pulire aree critiche, effettuare sopralluoghi in prossimità di incroci, rotonde, fossi e zone particolarmente popolate, raccogliere rifiuti abbandonati e segnalare la presenza degli ingombranti, e la valorizzazione dell’area verde dell’ex Fornace Marzocchi anche grazie all’installazione di un’area fitness. La sicurezza delle nostre strade e la pulizia dei parchi e delle aree verdi rappresentano una priorità per i residenti. Un quartiere dove si vive bene è un’ottima casa anche per le grandi, medie e piccole aziende. Per questa ragione, nel corso della mattinata abbiamo visitato Technogym, bene inserita nel tessuto urbano della nostra città, e la Agronica Group”.

Nel corso della giornata, partecipata anche dai consiglieri di Quartiere Vitaliano Collini, Carmen Turci e Tommaso Giannatempo, Sindaco e Assessori hanno incontrato gli ortisti dell'area di via Boscone che si sono aggiudicati l'edizione 2022 del concorso Ortando in città. Al Concorso hanno aderito tutte le aree ortive del Quartiere: 29 assegnatari dell’area di Via Arzignano (su 36), 29 di Via Masiera (su 54) e 60 di Via Boscone (su 71), di gran lunga superiori rispetto all’edizione precedente nella quale avevano partecipato in totale 38 assegnatari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il quartiere cambia coi 15 milioni di euro del Pnrr, dalla nuova scuola all'impianto sportivo. Il punto sul comparto Novello e l'ospedale

CesenaToday è in caricamento