menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto sperimentale a Cesena: studenti “in rete” contro la zanzara tigre

Nell’ultima fase del progetto, i ragazzi saranno chiamati a verificare, nei giardini delle proprie case, la presenza di possibili annidamenti di zanzara tigre, con l’aiuto del kit del piccolo entomologo

Studenti “in rete” contro la zanzara tigre. A Cesena è partito in via sperimentale un nuovo progetto educativo per il controllo della zanzara tigre che vede il coinvolgimento attivo di circa 300 studenti del Liceo Scientifico Righi e dell’Istituto tecnico Agrario Garibaldi. Il progetto è promosso dal Dipartimento di Sanità Pubblica di Cesena con l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi sulle problematiche ambientali e sanitarie causate da questo insetto fortemente infestante per le nostre città e potenziale veicolo di malattie, oltre che di fastidi.

“Il percorso didattico prevede tre fasi di lavoro - spiega Claudio Venturelli, entomologo dell’Ausl Romagna -. La prima, di formazione in classe, con esperti entomologi per insegnare ai ragazzi il comportamento delle principali specie di zanzare presenti in Italia, la sua capacità di adattamento all’ambiente urbano e di trasmissione di alcune malattie infettive. La seconda fase è costituita dal lavoro “in campo”, con l’individuazione, l’identificazione e la classificazione dei possibili focolai di sviluppo delle larve di zanzara. Nell’ultima fase del progetto, i ragazzi saranno chiamati a verificare, nei giardini delle proprie case, la presenza di possibili annidamenti di zanzara tigre, con l’aiuto del kit del piccolo entomologo, che consentirà loro di diventare studenti in rete contro la zanzara tigre”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento