Bagno di Romagna, tutte le novità sui rifiuti: in arrivo i cassonetti elettronici

"Verranno sostituiti tutti i cassonetti - ha anticipato Baccini - con nuovi cassonetti dotati di lettura di tessera magnetica di cui ogni cittadino sarà dotato"

Si sono tenuti rispettivamente lunedì e martedì scorso i due incontri pubblici che l’amministrazione ha organizzato per presentare ai cittadini il progetto di revisione del sistema di gestione dei rifiuti nel territorio Comunale. "Con questo progetto - dichiarano il sindaco Marco Baccini e l’assessore Enrico Spighi - intendiamo avviare una pianificazione che ci consenta di raggiungere l’obiettivo di raccolta differenziata fissato dalla Regione in modo graduale, così da accompagnare la Comunità alle nuove abitudini di raccolta e gestione dei rifiuti, senza stravolgimenti repentini, ma allo stesso anticipando i tempi previsti dalla Legge".

Nel corso dell’incontro, infatti, è stato spiegato che il Comune dovrà raggiungere entro il 2020 l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata, mentre allo stato attuale si trova ad un percentuale del 25%. La prima azione prevista dal piano pluriennale consiste nella revisione della dislocazione dei cassonetti, con la riduzione dei cassonetti della raccolta indifferenziata e l’implementazione dei cassonetti dedicati alla raccolta di carta, plastica, cartone e vetro, organizzati in aree di raccolta presso luoghi strategici di passaggio. La novità sarà data anche dall’introduzione dei cassonetti dedicati alla raccolta dell’organico.

Cosa cambia dalla situazione attuale lo ha spiegato il sindaco: "oggi vediamo distribuiti sul territorio 223 cassonetti dell’indifferenziata, 62 della carta, 52 della plastica e 62 del vetro. Nella nuova configurazione avremo invece una riduzione dell’indifferenziata che passerà a 150 cassonetti (-73), ma un aumento dei cassonetti della differenziata, ovvero passeremo a 89 per la carta, 81 per la plastica, 82 per il vetro, con l’introduzione di 85 cassonetti per l’organico. Parallelamente, verranno distribuiti alle attività commerciali circa 90 cassonetti per l’organico a uso esclusivo".

Proprio in relazione all’incentivazione della differenziata e all’introduzione dell’organico, nei prossimi giorni è prevista la distribuzione di specifici vademecum e di piccoli cassonetti sotto-lavello per le famiglie. "Questa prima riorganizzazione - ha spiegato il primo cittadino - servirà in primo luogo a sensibilizzare la cittadinanza alle nuove abitudini di raccolta differenziata, prima che diventino obbligatorie in vista del raggiungimento degli obiettivi ambientali del 2020. Inoltre, ci permetterà di fare subito un salto in avanti sulla percentuale di differenziata, confidando di poter arrivare all’obiettivo del 40%.

Baccini ha anche ricordato la possibilità di usufruire della riduzione del 60% della Tari da parte di chi avrà i cassonetti ad una distanza superiore ai 400 metri dalla propria abitazione e di utilizzare la compostiera per l’organico, che consente una riduzione di 5 euro a persona per ogni nucleo familiare che adotta questo metodo. Il secondo passaggio è previsto invece per giugno 2018, quando il sistema verrà predisposto per l’introduzione della tariffa puntuale, secondo la quale ogni utente sarà chiamato a pagare in base a quanto rifiuto produrrà.

"Verranno sostituiti tutti i cassonetti - ha anticipato Baccini - con nuovi cassonetti dotati di lettura di tessera magnetica di cui ogni cittadino sarà dotato. L’assetto dei cassonetti rimarrà quello introdotto nei prossimi giorni, con l’implementazione dei cassonetti per le potature e l’introduzione della raccolta porta a porta dell’indifferenziata. Parallelamente, sarà dislocato sul territorio un raccoglitore per gli olii vegetali, mentre il sistema complessivo dei rifiuti verrà completato con l’apertura del Centro di Raccolta di Pompogna, per la quale alcuni imprevisti burocratici ne stanno ritardando l’avvio, la cui previsione è comunque già concreta. A quel punto si darà soluzione anche alla gestione degli inerti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento