La piena è passata, l'odissea dei residenti nelle zone critiche: si prova a tornare alla normalità

Tra le aree più colpite dall'alluvione via Pontescolle, ma hanno vissuto una situazione difficile anche i residenti di via Roversano

A partire dalla serata di lunedì e per tutta la notte la situazione si è normalizzata. La pioggia si è finalmente placata anche se per mercoledì è previsto un altro, ma di portata minore, peggioramento.

Il day after l'alluvione che ha colpito Cesena è in alcune zone abbastanza desolante, gli effetti della piena sono ancora evidenti. Una delle situazioni più critiche è sicuramente in via Pontescolle, uno dei punti in cui il fiume Savio ha rotto gli argini con maggior forza. Qui gli allagamenti sono ancora una realtà. "Ci vorrà tutta la giornata di oggi - spiega un residente - prima che la situazione torni alla normalità". A poche decine di metri, lunedì alle 7, i vigili del fuoco hanno tratto in salvo un anziano e il suo badante, che si trovavano in pericolo a causa dell'esondazione del fiume. "Ancora oggi quel casolare non è raggiungibile - spiega il residente - Abbiamo avuto paura? Di sicuro non è stata una situazione facile. Non punto il dito contro nessuno in presenza di un fenomeno naturale del genere. L'intervento dei vigili del fuoco è stato immediato, però la Secante poteva e doveva essere chiusa prima, alle 8 quando si sono creati i disagi e non alle 11".

Un lunedì di piena emergenza in cui se la sono vista brutta anche i residenti di via Roversano. Il giorno dopo l'alluvione si prova a tornare alla normalità, con gli operai di una ditta di spurgo che sono impegnati nel ripulire la strada, invasa da acqua e fango. "Nella mia cantina ho avuto mezzo metro d'acqua - racconta un residente - ho passato tutta la notte a buttarla fuori e a pulire. Via Roversano si è allagata con l'acqua che scendeva verso il Ponte Vecchio, essendo la strada in leggera pendenza. Sono arrivati i vigili del fuoco che hanno chiuso la via alla circolazione". "Abbiamo vissuto una situazione difficile - spiega il titolare di una trattoria - la strada era completamente allagata". Tanti i residenti che hanno passato la notte in bianco per ripulire le cantine invase dall'acqua. "Qui in realtà gli argini del Savio hanno retto - spiega un operaio al lavoro per ripulire la strada. E' stata la pioggia incessante a creare ovvimante questi disagi per i residenti".

Il Savio non fa più paura ma resta l'allerta "rossa"

operai-2

Il Parco Ippodromo maltrattato dal maltempo

I VIDEO:
La Secante diventa un torrente
Il Savio esonda in via Torino
Il Ponte Nuovo alle 6 di mattina
Le zone alluvionate dall'elicottero
Pulizia d'urgenza dei rami dal ponte nuovo
Piena impressionante a Mercato Saraceno
Savio, crollano venti metri di sentiero ciclabile
Mareggiata: le immagini dalla foce del Rubicone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La notte trasgressiva a tre col transessuale finisce a sassate: nei guai coppia di fidanzati

  • Operazione incredibile al "Bufalini": musicista operato al cervello mentre suona il pianoforte

  • Savio in piena, frane in collina ed allagamenti in riviera: il maltempo fa paura

  • Nella disco scoppia la rissa, il locale stoppa la serata: "Coinvolte anche due ragazze"

  • Divora con tranquillità 385 cappelletti e batte il record: "Il segreto? Un giro in bici"

  • Migliora la situazione maltempo, a Cesenatico rotte due dune per contenere la furia del mare

Torna su
CesenaToday è in caricamento