menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inclusione e lavoro, scommessa vinta per 'Welldone': festeggia un anno con un "dietro le quinte" virtuale

“Sinceramente la pandemia ha inciso fortemente sui piani ipotizzati. Però, dopo l’iniziale smarrimento, d’accordo con Cils, abbiamo deciso di non lasciarci andare a pensieri malinconici e rimboccarci le maniche"

E' già passato un anno dalla "scommessa" in piazza della Libertà WellDone Cils Social Food festeggia il suo primo compleanno ed è l’occasione per tracciarne un bilancio: “Il lockdown non ci ha fermato, anzi ci ha reso ancora più determinati”, afferma Cristofaro Basile, chef supervisor e a capo del team responsabile dello spazio inaugurato un anno fa in Piazza della Libertà. “Per noi – continua Basile - ora più che mai fare ristorazione significa inclusione e condivisione sociale, un incontro di sapori da gustare insieme”.

Queste tre parole, inclusione, condivisione e sociale sono le più ricorrenti nel descrivere quello che WellDone Cils Social Food significa: “Sinceramente la pandemia – ammette Basile – ha inciso fortemente sui piani ipotizzati. Però, dopo l’iniziale smarrimento, d’accordo con Cils, abbiamo deciso di non lasciarci andare a pensieri malinconici e rimboccarci le maniche, affrontando la sfida e studiando nuovi modi per andare avanti e soddisfare la clientela che comunque si era già affezionata a noi e aveva sposato il nostro progetto. 

welldone cooperativa cils-2

“Non è stato facile né semplice – aggiunge Giuliano Galassi, presidente della cooperativa sociale Cils – ma era importante rispettare l’impegno verso i nostri dipendenti e verso quanti si erano interessati e avevano creduto in questo progetto, creando nuove opportunità lavorative per le persone con disabilità”.

E sono tante le novità in partenza, a cominciare dal sito www.welldonecilssocialfood.it dove si possono acquistare prodotti artigianali e quelli realizzati con materiali di recupero dagli utenti dei centri socio-occupazionali Cils “La bArca” e "Calicantus" con la candela e il piatto sociale presenti anche nelle Social Box, per un regalo fatto con il cuore che unisce golosità e valori etici: “un’emozione che arriva direttamente a casa tua”, puntualizza Basile.

In questo Natale molto social-e, accanto alle prelibatezze tradizionali del periodo ideate dal mastro pasticcere Andrea Di Giglio, tra le iniziative in rampa di lancio anche l’offerta dei menù brunch - disponibili dalle 10 alle 17 ogni fine settimana e festivi, inclusa una proposta senza glutine - e la diretta Facebook alle 18:30 di giovedì 17 dicembre con gli auguri in streaming dello staff e la possibilità di fare un tour all’interno dei locali, per un “dietro le quinte” virtuale ma non per questo meno suggestivo.

Inoltre, considerando le restrizioni anti-assembramento, è possibile ordinare il menù completo di Natale e quello di Capodanno che viene consegnato a domicilio il giorno prima con le istruzioni per portarlo in tavola caldo e fumante come al ristorante. 

A queste si aggiungono le attività sociali, come l’orto e il pollaio sociale, oltre a collaborazioni già in atto, ad esempio con la Centrale del Latte e la Cantina Sociale di Cesena, e altre in via di definizione proprio in questi giorni, con fornitori locali per garantire materie prime del territorio certificate e della massima qualità.   

“Nonostante le chiusure forzate – prosegue Galassi – abbiamo continuato ad investire e ampliare la nostra presenza nel settore della ristorazione, istituendo corsi di tirocinio, in collaborazione con Enaip, e vincendo l’appalto di gestione dei tre bar nelle basi aeronautiche di Pisignano e Villa Chiaviche, perché vogliamo creare professionalità affinché anche le persone con disabilità abbiano delle opportunità in questo settore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento