Da gennaio 2013 il collegamento diretto tra A14 e Secante

Il Comune approva il binomio "migliore viabilità con più sicurezza". Lucchi rilancia: "ci vorrebbe un organo di coordinamento provinciale della viabilità". Bulbi: "viabilità un fiore all'occhiello"

Prende forma il cantiere che, entro la fine di gennaio 2013, porterà a compimento il collegamento lungo 3.400 metri che unisce il casello autostradale di Cesena alla Secante in zona stadio. Tra gli intenti di Comune e Provincia c’è la volontà di liberare la Cervese dal traffico garantendo maggiore sicurezza all’abitato e una migliore viabilità alla città. L’importo complessivo della cosiddetta bretella è di otto milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cinque quelli conferiti dal Comune e tre dalla provincia. Per il Presidente della Provincia Bulbi la viabilità è un fiore all’occhiello della città. La posa della prima pietra è salutata con piacere dal sindaco Paolo Lucchi che ribadisce l’importanza della protezione di pedoni e ciclisti a cui è assicurata una carreggiata di due metri e mezzo lungo l’intero tratto in costruzione. “Il nostro obiettivo - aggiunge il sindaco - è quello di tagliare il traguardo dei cento chilometri di pista ciclopedonale nella città”. Alla sicurezza, sempre secondo il primo cittadino, si aggiunge il fatto che le auto possono arrivare più facilmente nei luoghi di destinazione.

E poi rilancia: “Ci vorrebbe un organo di coordinamento provinciale della viabilità” ha detto riscuotendo il favore di Bulbi che annuiva. La strada è stata progettata dalla Provincia di Forlì Cesena nel rispetto della centuriazione romana anche utilizzando percorsi esistenti. - si legge in una nota - Avrà una carreggiata larga oltre 10 metri e barriere per prevenire l’inquinamento acustico. Sono previste, poi, rotonde o sottopassi per favorire la circolazione con le strade che incrociano.

Il responsabile dei lavori incaricato dalla Provincia è il geometra Nazario Sintini mentre le ditte che realizzeranno i lavori sonola Cbr di Rimini, la Clafc di San Piero in Bagno la Ceisa di Savignano e la Tecnoambiente di Santarcangelo.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Cesena usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento