rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Elezioni Rsu nella sanità, Cisl Romagna: "Un nostro candidato screditato con volantini anonimi. Non ci fermiamo"

"La Cisl è un sindacato libero e autonomo, non ci interessa essere catalogati con alcuna parte politica. Continueremo la nostra campagna elettorale"

Il sindacato Cisl Fp Romagna denuncia "un grave episodio ai danni di uno dei nostri candidati Rsu del pubblico impiego. “Le elezioni Rsu sono un importante momento democratico, che ci permette anche di fare un esame di ciò che siamo riusciti ad ottenere negli ultimi anni e proporre i prossimi obiettivi da raggiungere - afferma Maria Antonietta Pedrelli, sindacalista della Cisl Fp Sanità. Nell'ambito di Cesena, in vista delle prossime elezioni Rsu del 5, 6 e 7 aprile presentiamo per la sanità 33 candidati, 21 donne e 12 uomini che operano all’interno dell’azienda Ausl con diversi profili professionali".

“Purtroppo proprio nella giornata odierna (giovedì) – afferma Mario Giovanni Cozza, Segretario Generale della categoria -  un nostro candidato ha ricevuto  pesanti accuse attraverso volantini anonimi, volti a screditarlo, perché ha scelto la Cisl. Ma questo non ci fermerà, anzi crediamo che sia giusto che ogni candidato scelga il sindacato che più lo rappresenta. La Cisl è un sindacato libero e autonomo, non ci interessa essere catalogati con alcuna parte politica. Continueremo la nostra campagna elettorale - continua Cozza – portando avanti i nostri valori e i nostri programmi. Ci auguriamo che il terreno della competizione elettorale  - conclude il sindacalista – torni ad essere quello delle idee e delle proposte e non della polemica".

“Come Cisl Fp possiamo dirci soddisfatti del lavoro fatto- sottolinea Pedrelli - perché abbiamo raggiunto entrambi gli obiettivi che ci eravamo posti, come la creazione di un parcheggio gratuito tutto l’anno riservato ai soli dipendenti dell’ospedale Bufalini, ad oggi gli unici in Romagna a non avere un parcheggio gratuito a loro riservato. Grazie al nostro impegno costante siamo riusciti ad ottenere questo importante risultato, con la collaborazione del Sindaco e del Direttore generale. A loro abbiamo anche sottolineato l’importanza nel nuovo ospedale che sorgerà a Cesena di pianificare un’area sosta gratuita per tutti i dipendenti. Inoltre grazie alla nostra azione come CISL FP anche i lavoratori che svolgono il turno di notte, hanno diritto in mensa ad un pasto riconosciuto”.

“Ma non vogliamo fermarci qui- aggiunge la sindacalista cislina. Il nostro impegno sarà quello di lottare affinchè si ritorni alle 36 ore lavorative, senza il costante timore di poter essere contattati per rientrare in servizio, rinunciando a ferie o riposi, come invece è spesso successo in questi ultimi due anni, mettendo in seria difficoltà la salute lavorativa e la professionalità del personale”.
“I nostri banchetti informativi proseguiranno nei prossimi giorni in tutti i presidi Ausl Romagna del territorio Valle Savio e Rubicone, in modo da presentare i candidati e far conoscere le proposte della Cisl Fp. Il ruolo di Rappresentante sindacale dei lavoratori non è semplice, ma tutti i nostri candidati hanno già partecipato a diversi momenti formativi che abbiamo organizzato, perché vogliamo che conoscano il loro contratto e siano pronti alla contrattazione aziendale, per essere rappresentativi di tutte le istanze” .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Rsu nella sanità, Cisl Romagna: "Un nostro candidato screditato con volantini anonimi. Non ci fermiamo"

CesenaToday è in caricamento