rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Confcommercio al fianco della Diocesi: "Epocale la riforma della parrocchie. Bene la 'rivisitazione' di San Giuseppe"

 "Per noi la messa in vista del Natale - rimarca il presidente Patrignani - è un appuntamento tradizionale molto sentito. Abbiamo ringraziato il vescovo, che da undici anni è a capo della diocesi"

La chiesa locale risorsa del territorio per il presidio educativo e valoriale che svolge al servizio di tutta la comunità, non solo dei credenti, ma anche laica.

Lo hanno rimarcato il presidente di Confcommercio cesenate Augusto Patrignani  e i vertici associativi nel breve incontro con il vescovo monsignor Douglas Regattieri, svoltosi prima della messa in preparazione al Natale a cui hapreso parte nel rispetto delle norme anti Covid una rappresentanza di dipendenti e imprenditori  che la guida pastorale diocesana ha celebrato mercoledì pomeriggio nella sede associativa di via Giordano Bruno.

 "Per noi la messa in vista del Natale - rimarca il presidente - è un appuntamento tradizionale molto sentito. Abbiamo ringraziato il vescovo, che da undici anni è a capo della diocesi, per il servizio che la chiesa locale offre alla comunità, in particolare sul versante educativo, per i bambini e i giovani. Si tratta di un supporto fondamentale per rendere più coeso dal punto di vista sociale il territorio e aumentare la qualità della vita e dello sviluppo, che cresce laddove esiste un tessuto fecondo, imperniato su un sistema valoriale condiviso e tramandato. Anche i nostri imprenditori hanno figli che nelle parrocchie e nei movimenti ecclesiali vengono seguiti, educati, accompagnati da sacerdoti e laici nella crescita e nella maturazione e ciò è fondamentale anche per l'unità e la serenità della famiglia, che per Confcommercio è il primo tassello fondamentale delle nostre comunità".

 “In questo senso la riforma dell'assetto organizzativo diocesano delle parrocchie recentemente attuato da monsignor Regattieri con la creazione delle unità parrocchiali, anche per far fronte al calo dei sacerdoti, è una questione che interessa e coinvolge tutta la collettività - ha aggiunge Patrignani - e noi come Confcommercio, dalla nostra posizione laica di organizzazione di rappresentanza economica, vogliamo manifestare la nostra vicinanza alla chiesa locale in questo suo passaggio per certi versi epocale. Quanto alla meditazione del vescovo sulla paternità di San Giuseppe, che ha ispirato il presepe di Villalta con il padre putativo che culla Gesù di cui hanno parlato in questi giorni anche i  media nazionali, riteniamo che si tratti di un'altra importante sottolineatura della centralità della famiglia e del ruolo genitoriale che si integra tra madre e padre. Un territorio si sviluppa e cresce se alla base ha i fondamentali che funzionano: e fra questi ci sono sono i valori etici di riferimento della famiglia, dell'altruismo, della solidarietà, del senso comunitario e del presidio educativo delle nuove generazioni, ancora più essenziali in questo passaggio prolungato di convivenza con la pandemia che ha irretito e rattrappito le relazioni e alimentato sentimenti di sfiducia e rassegnazione. La chiesa locale offre inoltre un prezioso supporto anche nel terreno delle opere solidali e dell'assistenza ai bisognosi e il suo magistero sui temi del lavoro che dà dignità all'uomo è un punto di riferimento culturale imprescindibile per tutti, credenti e non e anche per Confcommercio nella sua attività di rappresentanza delle imprese  che parte sempre da un approccio, da una cura e da un accompagnamento verso le persone in quanto tali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confcommercio al fianco della Diocesi: "Epocale la riforma della parrocchie. Bene la 'rivisitazione' di San Giuseppe"

CesenaToday è in caricamento