Centinaia di persone e la Sammaurese in giallo-rosso per l'ultimo saluto a Mattia

Una commossa folla di centinaia di persone ha dato il suo ultimo saluto a Mattia Piscaglia, il giovane morto all'improvviso a 22 anni

Una commossa folla di centinaia di persone ha dato il suo ultimo saluto a Mattia Piscaglia, il giovane morto all'improvviso per problemi cronici di natura cardiaca a 22 anni. Piscaglia era massaggiatore delle juniores della Sammaurese calcio, e tutto il mondo del calcio di serie D ha voluto stringersi nel lutto, tanto che è stato proclamato un minuto di silenzio in tutte le partite della prossima giornata. La Sammaurese giocherà col lutto al braccio. 

Al funerale di venerdì pomeriggio nella chiesa di Santa Maria Goretti era presente una nutrita rappresentanza della Sammaurese con i colori ufficiali giallo-rossi. Presente anche il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli. Mattia è stato salutato anche con l'inno dell'Inter e una maglia nero-azzurra posata sulla bara, dato che l'Inter era la sua passione. La sua morte ha colpito molti per la sua giovane età. Purtroppo la cronaca annovera un altro caso recente di un decesso prematuro, in questo caso di un bambino di 10 anni, sempre a Cesenatico, per problemi respiratori, alla fine di settembre.

Piscaglia è morto nella notte tra martedì e mercoledì, nel sonno. Era massaggiatore della squadra Juniores. Il ragazzo il giorno prima aveva regolarmente svolto il suo lavoro sul campo d'allenamento. Il giovane collaborava anche con la prima squadra. "Il giorno prima era tranquillo, non aveva dato nessun segnale che potesse sentirsi male – ha fatto sapere il club - sapevamo che aveva problemi cardiaci, da piccolo aveva anche subito un'operazione". "Morire all’improvviso a 22 anni non si può spiegare e non si può nemmeno capire – aveva aggiunto il sindaco di Cesenatico, Matteo Gozzoli -. Mi stringo, insieme alla Giunta comunale, attorno al dolore della famiglia di Mattia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento