Ausl Romagna, Cisl: "L'azione unitaria fa il vero interesse dei lavoratori"

Il sindacato: "Continueremo a lavorare per la soluzione dei problemi, senza alimentare false speranze"

Si torna a parlare della situazione di Ausl Romagna, in particolare dei dipendenti. Dopo l'intervento della Uil, arriva quello di un altro sindacato, Cisl . "E’ l’azione unitaria che fa il vero interesse dei dipendenti - esordisce Cisl Romagna - Assistiamo in questi giorni ad iniziative di singole sigle sindacali in relazione a temi certamente importanti, ma che andrebbero a nostro avviso affrontati senza strumentalizzazioni o semplici ricerche di paternità finalizzate al facile consenso".

"L’esperienza di tutti gli accordi di valorizzazione dei dipendenti realizzati negli ultimi anni in AUSL Romagna dovrebbe aver insegnato che la strada maestra per realizzare pienamente gli interessi del personale e della collettività passa attraverso la più ampia condivisione di obiettivi e di percorsi.  Eppure siamo costretti a prendere atto del fatto che i nostri principali interlocutori sindacali hanno al momento scelto altre strade, dimenticando forse impegni già sottoscritti, affidamenti ottenuti in sedi ufficiali, o ancora percorsi unitari in essere proprio sulle tematiche, di ordine categoriale ma anche confederale, che ora vengono portate alla ribalta della cronaca più per la risonanza che il tema sanità porta con sé che per l’impatto delle iniziative assunte".

Uil: "Tanti lavoratori precari in Ausl Romagna"

"La CISL FP Romagna non cambia opinione e ha ben chiaro il percorso fatto fino ad ora e quello che sarebbe opportuno fare.  Non ci faremo trascinare in rincorse dal peggior sapore elettoralistico e continueremo a lavorare per la soluzione dei problemi, senza alimentare false speranze ma pretendendo tutto ciò che realisticamente è giusto e possibile ottenere. Se qualcuno vorrà riprendere percorsi unitari verificheremo insieme le condizioni, diversamente faremo la nostra strada".

Prosegue ancora il sindacato: "Nel merito delle questioni nei prossimi giorni continueremo a monitorare l’andamento delle assunzioni e della collocazione del personale in tutta l’AUSL Romagna, consapevoli delle difficoltà di reclutamento e delle nostre richieste in tema di proroghe di contratti ma decisi ad ottenere livelli adeguati di dotazioni organiche e di assistenza. A questo si dovrà aggiungere una chiara definizione delle modalità e dei tempi di approvazione e concessione dei periodi di ferie, un confronto in merito all’applicazione dei tempi di vestizione e consegna, un monitoraggio costante sull’utilizzo del turno spezzato per garantire la continuità assistenziale, nonché l’effettiva regolare fruizione dei riposi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Pretenderemo inoltre - conclude Cisl - la fissazione di un calendario di incontri che sciolga definitivamente i nodi relativi alle questioni già condivise come prioritarie nell’accordo del 13 marzo scorso: sviluppo professionale del personale sanitario di categoria D; uniformazione dei regolamenti mensa, missioni e part time; accordi sulle guide di tirocinio e sui residui dei fondi del personale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento