rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Politica

"Troppe domande senza risposta": il nuovo Pug sotto la lente della lista civica Cambiamo

"L’approvazione del Pug, spiace sottolinearlo, è caratterizzato da una modesta visione progettuale e da scarso coinvolgimento della città", esordisce il gruppo consiliare

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

L’approvazione del Pug, spiace sottolinearlo, è caratterizzato da una modesta visione progettuale e da scarso coinvolgimento della città - esordisce il gruppo consiliare -. Se il nuovo Piano Urbanistico Generale serviva a disegnare la Cesena dei prossimi 20 anni, le prospettive non sono rassicuranti perché nel documento c’è molta enfasi sulle politiche green e la sostenibilità ambientale (temi condivisibili, per carità) ma - disattendendo le finalità principali di ogni strumento urbanistico - assai nebulosa è la prospettiva di una città in grado di creare nuovo sviluppo e nuova ricchezza.  Troviamo suggestioni legate ad aree del nostro territorio che, da anni, rappresentano delle criticità (Novello, Europa, stazione) ma, ancora una volta, mancano gli indirizzi chiari.

Sulla scarsa concertazione, poi, dobbiamo purtroppo ripeterci perché, anche stavolta, è mancata del tutto la sensibilizzazione della città ed il coinvolgimento di alcune realtà importanti del nostro sistema politico (basti pensare, ad esempio, che la Consulta Agricola non ha praticamente mai discusso del Pug) - viene aggiunto -. Il vecchio prg ha più di 20 anni; dal 2012 si parla di nuovo strumento urbanistico e le parole d’ordine che si usavano ormai dieci anni fa sono le stesse di quelle del pug: qualcuno dovrà assumersi la responsabilità politica di aver fatto perdere questi dieci anni alla città, di fronte a problemi evidenti a tutti, con soluzioni che oggi si vogliono far passare per rivoluzionarie ma, che in realtà, non lo sono.

Sulla carta abbiamo letto tante parole, ma restano irrisolti i quesiti principali. Ad esempio, dopo le occasioni perse negli ultimi decenni, come rendere attrattivo il nostro territorio per l’insediamento di nuove imprese? Come imprimere un’accelerazione alle infrastrutture delle quali si parla da decenni senza mai passare ai fatti? E ancora, come valorizzare il mondo agricolo anche alla luce delle nuove tecnologie e delle nuove modalità produttive? Come affrontare il problema abitativo andando oltre lo slogan demagogico ‘una casa per tutti’ dopo che, negli ultimi anni, la previsione di nuova edilizia sociale è stata clamorosamente smentita dai fatti? Come evitare che il sistema della perequazione diventi talmente soffocante per le iniziative private al punto da farle desistere? Come gestire l’impatto del nuovo ospedale e del naturale indotto conseguente al suo insediamento e come ripensare l’area dell’attuale Bufalini? E, infine, ma non ultimo, come favorire un salto di qualità delle politiche culturali cittadine, le meno appetibili della Romagna (è possibile - ci chiediamo - che un nuovo strumento urbanistico non contenga, neppure come provocazione, l’idea del Museo della Città?). Tante domande che nel Pug non trovano risposta.

Se un’Amministrazione non ha le idee chiare sul futuro della città che governa, il nuovo piano urbanistico rischia di diventare un pericoloso boomerang o una clamorosa perdita di preziose opportunità.  Infine, dai contenuti (scarsi) alla forma (deludente): anche in questa occasione, infatti, il Pd ha sprigionato tutta la sua rituale arroganza, cercando di spacciarsi come l’unica forza politica della città impegnata sul Pug. E questo malgrado i rappresentanti della nostra lista abbiano partecipato a tutti gli incontri sul tema, formulando considerazioni ed avanzando proposte. Un’offesa all’intelligenza di chi si presta a dire certe cose. Ma che la condivisione non rappresenti il ‘valore aggiunto’ di questa amministrazione, purtroppo, ce ne eravamo accorti da tempo.

Lista civica Cambiamo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Troppe domande senza risposta": il nuovo Pug sotto la lente della lista civica Cambiamo

CesenaToday è in caricamento