Qualità dell'aria e centro storico: "Idee inquinate da visioni bucoliche"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday


Nella delibera che il Consiglio Comunale si appresta ad approvare in merito
alle politiche di miglioramento della qualità dell'aria, spuntano notevoli
penalizzazioni per il nostro centro storico già alle prese con una serie
cronica di problemi.

Estensione della ZTL, aumento delle zone pedonali, disincentivi all'uso
dell'auto per i percorsi casa-scuola, difficoltà di accesso da parte dei
mezzi commerciali. Sono queste le proposte partorite dall'attuale giunta.

Insomma un bel giro di vite per gli operatori del centro. Ulteriori tasselli che si aggiungono ai ben noti Sirio, ai pedaggi smisurati ed alle piazze/parcheggi distrutte da progetti insipidi e banali.

Non si comprende nel merito l'estensione della ZTL che pare già abbastanza
diffusa, così come rimane del tutto incomprensibile lo sviluppo di nuove zone pedonali; queste ultime che estensioni potranno mai avere per poter incidere sensibilmente sulla qualità dell'aria? Se pedonalizziamo interamente Via Cesare Battisti pensiamo veramente di spostare i valori della centralina di viale Bovio? Una pedonalizzazione non sposta nulla sul tema, fa impazzire solo la gente. Sui percorsi casa-scuola, in arte piedibus, ci si dovrebbe chiedere come mai quello costituito un po' di tempo addietro per la scuola Carducci, sia miseramente fallito.

Da ultimo, ma non in ordine d'importanza, l'accesso da parte dei mezzi commerciali; l'intenzione, fra l'altro ancora nebulosa nei contenuti, sarebbe quella di costituire dei mini centri logistici per scaricare le merci fuori dal centro per poi recapitarle nello stesso con mezzi ecocompatibili; tutto bello e buono, con un problema non da poco però: l'aggravio dei tempi e dei costi che saranno tutti a carico degli operatori.

Insomma, una visione fumosa e sicuramente bucolica che non porterà certo aiuto alle attività del centro. Sarebbe invece necessario rivedere la viabilità in tutti quei casi in cui la stessa è stata artificiosamente allungata con relativa maggiore percorrenza ed inquinamento dei veicoli. Sarebbe necessario bloccare qualsiasi tipo di penalizzazione del nostro centro, ripristinare il progetto del parcheggio interrato di Piazza della Libertà, trasformare le soste a pedaggio in soste a disco orario, tutte tesi già sostenute ma che trovano una sordità assoluta da parte della giunta Lucchi. I maligni affermano che la strategia di fondo sia quella di convergere i cittadini verso i centri commerciali che come sappiamo a Cesena sono monocolore; le malignità non mi sono mai piaciute anche se la realtà delle scelte politiche riconduce il quadro strategico decisionale a quei punti vendita monocromatici.

 

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento