Profughi a Cesenatico: "Serve intervento della politica locale"

Immigrati in aumento con costi per la comunità. Cosa succederà al termine del soggiorno previsto ? Urgente una presa di posizione concreta da parte dell’ amministrazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Negli ultimi tempi sono aumentati gli immigrati presenti nelle strutture locali, in particolare in un albergo. Si rende necessario un intervento della politica locale per la gestione del fenomeno. Possiamo osservare che queste persone hanno un costo non indifferente e che non potrà essere prolungato all'infinito. Si osserva inoltre una concentrazione in pochi luoghi (Cesenatico è uno di questi) ove vengono ospitati che potrebbe diventare un problema di lungo termine. Per quale motivo non vengono distribuiti equamente su tutti i Comuni?

Cosa succederà quando i soldi saranno finiti? Si può ipotizzare che il costo potrebbe ricadere sulla comunità locale che li ha sul proprio territorio in quel momento ? Oppure si può ipotizzare che saranno lasciati liberi di andare dove gli pare, liberi nel loro destino, ma senza conoscere eventuali ripercussioni sulla economia del territorio locale ?
Sono tutti quesiti a cui si deve dare risposta oggi. Gli organismi pubblici che sono deputati alla loro gestione e collocazione sul territorio spesso vengono additati come i colpevoli. Tutto falso: rispondono ad una esigenza reale dove la politica dovrebbe dare indirizzi più precisi.

La questione è proprio questa. La politica. Fino ad ora non si è vista una presa di posizione di lungo termine da parte della amministrazione di Cesenatico. Non può bastare dire "ce li hanno mandati" ma è opportuno cercare di rispondere ai quesiti sopra indicati. Perché non sono distribuiti equamente tra tutti i comuni? Che futuro avranno queste persone, ci sarà un lavoro per loro, su chi graverà il loro costo ? Tutte domande a cui si deve cominciare a rispondere. L'amministrazione di Cesenatico è responsabile di questo.

Fino ad ora non ci sono state prese di posizione per il futuro ma il problema potrebbe diventare rilevante. Su questa posizione ci si è già confrontati con esponenti della Lega e si può affermare che c'è convergenza. Non si deve semplificare dicendo che è una questione di razzismo perché i quesiti che la politica si deve porre sono di tipo economico e gestionale. Gli immigrati, senza entrare nel merito dei requisiti che hanno o non hanno per restare, stanno cercando di migliorare le loro condizioni di vita con gli strumenti a loro disposizione così come, nel nostro piccolo, tutti tentiamo di fare. I nostri amministratori sono invece quelli che il fenomeno lo devono regolare.
Si attendono iniziative concrete.

Ivan
Cangini

Torna su
CesenaToday è in caricamento