Bagno di Romagna, "La nostra sinistra" promuove incontri di frazione

"Rispondiamo alle ultime dichiarazioni di Visione Comune che, con l'ennesimo dito puntato attacca ex amministratori e gruppo di minoranza di centrosinistra"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Rispondiamo alle ultime dichiarazioni di Visione Comune che, con l'ennesimo dito puntato attacca ex amministratori e gruppo di minoranza di centrosinistra.
Da sempre le amministrazioni si trovano a districarsi tra problemi economici più o meno impegnativi, sarebbe più facile se invece di continuare a guardare indietro, i nostri amministratori provassero a rivolgere lo sguardo verso il futuro.
L'utilizzo del pallottoliere come elementare strumento di calcolo poteva essere una buona idea per spiegare ai cittadini in maniera chiara e semplificata la situazione economica del nostro Comune. Apprezzabile, se non fosse che per l'ennesima volta Visione Comune ha snocciolato dati parziali e a volte non pertinenti, ignorando il fatto che un bilancio è costituito da entrate ed uscite e che quindi - perché il ragionamento sia completo - si dovrebbero illustrare entrambe.

Tra le voci più importanti che Visione Comune ha citato c'è il Servizio Gestione Rifiuti Urbani e Assimilati (SGRUA): quanti di voi ne conoscevano il significato prima d'ora? Altro non è che la TARI, incassata dal Comune e poi versata ad Hera sotto il nome di SGRUA. Quindi si tratta di una cosiddetta "partita di giro", ovvero: se ricevo 100 ne ripago 100, dunque quei 340.000 € rappresentano una cifra non liberamente disponibile per il Comune (vincolata), che non ha contribuito e non poteva contribuire al pagamento della sanzione!
L'altra voce citata nel volantino riguarda i dividendi del S. Agnese, che al momento non risultano restituibili e quindi restano a disposizione dell'ente (come deliberato nell'assemblea dei soci del 29/12/2014).
Merita una riflessione anche un'altra cifra riportata: pare che siano mancati 70.000 € di sanzioni, ma anche questi non rientravano nella manovra straordinaria. Di fronte a questa notizia possiamo forse ipotizzare il motivo per cui, nelle ultime settimane del 2014, abbiamo assistito ad una spasmodica presenza della Polizia Municipale nei centri abitati?!

Senza continuare a confondere i nostri cittadini con cifre e sigle sconosciute chiediamo al gruppo di Visione Comune di trattare il tema in maniera globale, evitando omissioni ad hoc su alcune voci importanti che finora non hanno visto menzione nelle loro dichiarazioni, come ad esempio:

  • pagamento dei trasporti pubblici a carico delle famiglie: è evidente che se questa scelta resterà in essere, il nostro Comune si troverà ad incassare cifre non disponibili in precedenza (quando l'ente stesso si faceva carico della spesa);
  • alienazione della ex scuola di San Silvestro: ci risulta che con la vendita dell'immobile il Comune incasserà ben 112.000 €;
  • tassa di soggiorno: l'incasso di questa tassa permetterà al Comune di limitare considerevolmente i capitoli di spesa relativi a turismo, cultura e associazionismo, dunque a risparmiare cifre notevoli (ora a carico di turisti e operatori turistici) rispetto al passato;
  • ...e il risparmio dovuto allo spegnimento della pubblica illuminazione? Non doveva contribuire anch'esso a sanare la multa?

Proviamo a non considerare nei conti sommari che abbiamo fatto le cifre che potranno essere restituite e quelle anticipate (principalmente S. Agnese: 180.000€ e Romagna Acque: 200.000€), è evidente che rimarranno pur sempre maggiori introiti e minori spese, come spiegato - seppur parzialmente - sopra. SE IL TESORETTO OGGI NON SI VEDE...COMPARIRÀ PRESTO!

Siamo consapevoli del fatto che con queste poche informazioni c'è il rischio di lasciare dubbi e lacune nei lettori, è evidente che il tema merita uno spazio più ampio e condiviso. Per questo motivo ma soprattutto per porre l'attenzione dei cittadini anche su altri temi decisivi ed altrettanto importanti per il futuro del nostro territorio, come gruppo di minoranza di centrosinistra abbiamo programmato un calendario di incontri con le frazioni - così come avevamo promesso in campagna elettorale, a prescindere dall'esito - che renderemo noto entro qualche giorno.

La nostra Sinistra (Bagno di Romagna)

Torna su
CesenaToday è in caricamento