Unica Reti approva il bilancio 2019, 20 milioni di euro di investimenti

L’Assemblea si è riunita in modalità remota, attraverso piattaforma online

Oggi, mercoledì 22 aprile, Unica Reti, la società dei beni idrici e gas della provincia di Forlì e Cesena, ha approvato all’unanimità il Bilancio Sociale 2019 e la destinazione dei dividendi pari a 2.200.000 euro. Si è riunita in modalità online, in via del tutto straordinaria, l’Assemblea del Soci, a cui era presente il 94,93% del capitale sociale. 20.360.000 euro per nuovi investimenti sul territorio, di cui 9.400.000 euro per l’Idrico, 2.960.000 euro per l’ambiente sul territorio forlivese, 8.000.000 euro per il Gas a Forlì.

In collegamento erano presenti Livia Tellus per i 15 Comuni Forlivesi, i Comuni di Cesena, Gambettola, Savignano, Longiano, Roncofreddo, Borghi, Mercato Saraceno, Cesenatico, Gatteo, Montiano. La situazione che si sta vivendo ha imposto anche alla società dei beni idrici della provincia di Forlì e Cesena di riunirsi comunque e approvare il bilancio in remoto.

“Non è semplice in questo momento immaginare quale futuro ci aspetti. Pensare oggi al tempo e coniugarlo al futuro rappresenta però una sfida e una necessità urgente. Per dirla con le parole di un pensatore, Marc Augè (Che fine ha fatto il futuro?), ‘si tratta di ritrovare insieme al senso del tempo anche una coerenza storica che consenta di edificare una contemporaneità reale’”. – E’ così che Stefano Bellavista, Amministratore Unico di Unica Reti, ha aperto i lavori dell’Assemblea.

“La grave situazione economica che si sta determinando richiede la programmazione di un’azione straordinaria per il ‘dopo coronavirus’ che, nel brevissimo tempo, possa determinare le condizioni per accelerare e accrescere gli investimenti pubblici nei settori idrico, gas, energia” – ha proseguito Bellavista. Bilancio positivo, ora è importante guardare al futuro. L’incontro di questa mattina è stata l’occasione per fare il punto sulle attività di Unica Reti che è cresciuta in questi anni e si è ulteriormente consolidata, così come anche i principali indicatori espressi attraverso le voci di Bilancio e il risultato finale. Tutto ciò nel segno di un’attività a supporto dei 30 Comuni Soci, principalmente attorno ai due principali settori: i Beni Pubblici Idrico e Gas naturale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La gestione della rete di illuminazione è tra le proposte per i prossimi anni “Stiamo guardando con grande interesse alla rete di Illuminazione Pubblica quale nuovo asset da amministrare, su cui potere investire con decisione in efficientamento energetico e smarterizzazione dell’intero territorio.  –  ha ribadito Stefano Bellavista - I Comuni, in particolare i più piccoli, ne trarrebbero un elevato beneficio: più innovazione tecnologica, più efficienza energetica, minori costi di bolletta elettrica”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

  • Coronavirus, i nuovi casi a Cesena: un malato è in Terapia intensiva

  • Coronavirus, nuovo caso a Bagno di Romagna: tamponi per i contatti stretti

  • Col monopattino elettrico in autostrada, scusa incredibile del ragazzo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento