Segnali di risveglio del mercato immobiliare, iniezione di fiducia per gli intermediatori

"Segnali di risveglio per il mercato immobiliare cesenate nel secondo semestre 2014, che lasciano intravvedere spiragli positivi per gli agenti mediatori del territorio, fermo restando che la crisi continua ad attanagliare il settore della compravendita"

“Segnali di risveglio per il mercato immobiliare cesenate nel secondo semestre 2014, che lasciano intravvedere spiragli positivi per gli agenti mediatori del territorio, fermo restando che la crisi continua ad attanagliare il settore della compravendita, anche se le agenzie cesenati tengono e, tranne qualche caso isolato, e resistono sul mercato”: lo dice il coordinatore della Fimaa cesenate Massimo Montanari.

Martedì pomeriggio si è tenuto un seminario di studio e approfondimento rivolto agli agenti immobiliari Fimaa, il sindacato aderente a Confcommercio cesenate, presieduto da Silvia Spronelli di Solo Affitti. Ì temi approfonditi sono stati “Come incrementare il fatturato di Agenzia” su cui è intervenuto Raffaele Giamundo, il Decreto Sblocca Italia e la legge di Stabilità correlati all'attività degli agenti mediatori su cui ha relazionato il notaio Francesco D’Avossa,  le misure per l’incentivazione degli investimenti in abitazioni in locazione e le agevolazioni per chi acquista e mette in affitto l’immobile con contratto a canone concordato, argomento approfondito da Isabella Tulipano di Soloaffitti.

“L'attività formativa e di aggiornamento su una materia in continuo mutamento - rimarca la presidente Silvia Spronelli che ha coordinato il seminario dopo il saluto del presidente Confcommercio Augusto Patrignani - è fondamentale per rimanere all'avanguardia sul mercato e fornire servizi ottimali ai clienti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento