La Camera di Commercio “nel” territorio e “per” il territorio

Nell'ambito delle iniziative per ricordare i 150 anni di attività, la Camera di Commercio di Forlì-Cesena incontra le forze economiche e istituzionali del territorio: prima tappa a Cesenatico

Nell’ambito delle iniziative per ricordare i 150 anni di attività, la Camera di Commercio di Forlì-Cesena incontra le forze economiche e istituzionali del territorio- prima tappa a Cesenatico –  il programma prevede la riunione della giunta camerale e poi l’incontro con i Sindaci dei comuni della costa, con i rappresentanti della stampa e delle associazioni di categoria per illustrare, nell’ottica della “trasparenza”, progetti e azioni dell’Ente a favore della comunità locale

Da 150 anni la Camera di Commercio di Forlì-Cesena opera nel territorio, risale infatti al 5 ottobre 1862 il decreto istitutivo che sancisce il ruolo di questo organismo, ampiamente rappresentativo, attento interprete delle istanze di tutto il mondo economico. Fortemente voluta dagli imprenditori ed istituita alla fine del “Risorgimento”, la Camera di Forlì, così come le sue consorelle italiane, è stata fra i maggiori interpreti di quel processo di unificazione politico, culturale ed economico, che, di lì in avanti, ha investito ogni aspetto del vivere civile in una ritrovata unità, preludio di progresso.

Nascono proprio da questa esigenza di rinnovamento le intuizioni che porteranno la nostra Camera ad essere protagonista dei principali progetti orientati allo sviluppo economico del territorio: dal funzionamento delle borse di commercio, all’istituzione di scuole tecniche e commerciali, fino allo sviluppo di reti viarie e ferroviarie adeguate alle esigenze dell’agricoltura, del commercio e della nascente industria. In tempi più recenti, vanno ricordati il supporto fornito alla realizzazione del metanodotto romagnolo, la promozione delle Zone Produttive e degli Enti Fiera di Forlì e Cesena, il supporto dato all’Acquedotto di Romagna ed al rafforzamento delle infrastrutture viarie, fino ai più recenti impegni per l’Aeroporto Luigi Ridolfi e per l’Università.

In quest’ultimo scorcio di tempo, caratterizzato da grandissima sensibilità per le istanze delle imprese, vanno ricordate la modernizzazione e l’informatizzazione di archivi, registri e servizi, il tutoraggio per l’innovazione e l’internazionalizzazione, la costituzione dell’Azienda Speciale CISE ed il sostegno al credito ed all’azione delle Cooperative di Garanzia.

Proprio nell’intento di far conoscere in maniera capillare e dettagliata la realtà camerale, i servizi erogati, le iniziative promozionali a favore del territorio, la Camera ha scelto di effettuare una serie di incontri in alcuni Comuni della provincia, per incontrare i rappresentanti della comunità civile ed economica in uno scambio proficuo di idee, progetti e problematiche.

Il primo di questi incontri si è svolto il 12 giugno a Cesenatico, presso la sede del Centro Ricerche Marine. Nel programma sono compresi la riunione della Giunta camerale e un incontro con organi di stampa, istituzioni e Associazioni di categoria locali; in tale incontro, che si connota come “Giornata della Trasparenza”, l’Ente ribadisce l’importanza della partecipazione dei cittadini alle attività camerali, al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti, l’efficacia e, insieme, l’efficienza delle performance.

“Considero questo evento – dichiara Alberto Zambianchi, Presidente della Camera di Commercio di Forlì-Cesena – come una delle più importanti occasioni di confronto, “sul territorio”,  tra la Camera e le forze rappresentative del mondo economico. Da 150 anni la nostra istituzione si pone come luogo di raccolta, verifica e tutela degli interessi del sistema imprenditoriale provinciale e anche come interprete attenta dei fattori dinamici che caratterizzano il territorio, sempre pronta a recepire le spinte innovative in grado di proiettare idee e risorse verso una dimensione innovativa sostenibile, in collaborazione con quanti operano sia a livello locale, che regionale e nazionale”.

Gli amministratori camerali hanno illustrato i punti cardine della pianificazione e programmazione, inseriti nel “ciclo della Performance”, che si pone, non solo come adempimento normativo, ma come strumento strategico di orizzonte pluriennale. Una particolare attenzione è stata riservata poi alle linee strategiche dell’Ente, agli obiettivi e ai progetti orientati verso i temi dello sviluppo allo scopo di rendere più competitivo il tessuto produttivo, pur dinamico ma in difficoltà per la crisi in atto, incrementandone l’attrattività mediante anche la valorizzazione delle locali risorse culturali, storiche, naturalistiche, economiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da parte dei sindaci e degli amministratori – erano presenti i Sindaci di Savignano, Elena Battistini, di San Mauro Pascoli, Miro Gori e il vice Sindaco di Cesenatico, Bruna Righi – e dei rappresentanti delle categorie economiche, sono state sottolineate le potenzialità della nostra imprenditoria, per lo più piccola imprenditoria, capace di lavorare con grande abnegazione tenendo alta la qualità della produzione, frutto di inventiva e di perizia. Lavorando in rete fra loro e in sinergia con le istituzioni del territorio, gli operatori possono superare parte delle difficoltà legate sia alla dimensione strutturale che alla complessità del mercato, supportate, nel percorso di crescita, dalla Camera di Commercio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento