Cisl Romagna a congresso: Filippo Pieri riconfermato segretario generale

È stato eletto giovedì pomeriggio a larghissima maggioranza del nuovo Consiglio generale scaturito dal secondo Congresso della Cisl Romagna

Nella foto da sinistra: Filippo Pieri, Paola Taddei e Franco Garofalo

Filippo Pieri riconfermato segretario generale della Cisl Romagna per il prossimo quadriennio. È stato eletto giovedì pomeriggio a larghissima maggioranza del nuovo Consiglio generale scaturito dal secondo Congresso della Cisl Romagna. Assise che si è tenuta da mercoledì alla Fiera di Cesena. Riconfermati anche gli altri due componenti della segreteria, Paola Taddei e Franco Garofalo. Al Congresso hanno partecipato i sindaci di Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini che nei loro interventi hanno sottolineato l’esigenza di darsi una strategia di Area Vasta definendo anche un livello istituzionale che si occupi di sviluppo, innovazione, infrastrutture a livello romagnolo, poiché in questo ambito si possono cogliere le opportunità di crescita del territorio e di garanzia di qualità del lavoro.

"Per la Persona, per il Lavoro, sono queste le parole chiave che abbiamo scelto per questo Congresso, parole semplici, ma piene di valori e significato, parole che dovranno guidare nei prossimi anni le azioni da mettere in campo”, ha commentato Pieri subito dopo la nomina. "Oggi - ha continuato il segretario della Cisl Romagna - il lavoro ha bisogno di un nuovo progetto, di nuovi supporti e strumenti in questo complicato post-crisi. Mentre eravamo giustamente impegnati negli anni della recessione a difendere posti di lavoro, a tutelare i tanti lavoratori in difficoltà, poco abbiamo riflettuto sulla grande trasformazione che il lavoro nelle economie moderne sta vivendo. Creare lavoro è la vera priorità”. "

E per fare questo - ha sottolineato il leader cislino - la Romagna ha bisogno di una forte ‘regia politica’, in grado di costruire un’agenda comune di priorità condivise in area vasta, superando logiche di campanile. Lo sviluppo dei territori non dipende solo dalle condizioni esterne, ma va governato. In questo senso la Cisl Romagna da tempo ha esortato le Istituzioni ad uscire da una logica localistica lavorando ad un’idea di Romagna quale sistema in grado di sfruttare e mettere in campo economie di scala e di prossimità in grado di sostenere più efficacemente la lenta ripresa. Si è competitivi, come imprese e come persone, se si è inseriti in un contesto territoriale capace di contrastare le ineguaglianze non solo sociali, ma anche di capacità tecnologica e di capitale umano di cui soffre il sistema locale".

"Il processo di trasformazione verso un più forte sistema di area vasta romagnola – ha concluso Pieri - va governato ponendo al centro la qualità, l’innovazione, la qualificazione e l’inclusione delle persone. E proprio per questo da tempo la Cisl Romagna insiste per un assetto istituzionale che non demorda dal sostenere con più forza la fusione dei piccoli Comuni, sostenere le Unioni dei Comuni come strumento per la programmazione e l’erogazione dei servizi e dotarsi di coordinamenti superiori di area vasta per le scelte strategiche di sviluppo economico”.

La biografia di Filippo Pieri - Nato a Cesena nel 1967, sposato e padre di due figli, ha all’attivo oltre 25 anni di lavoro e impegno in Cisl. La sua attività sindacale prende inizio nel 1989 come operatore nella zona del Rubicone. Subito dopo, nel 1991, diventa segretario generale della categoria degli edili del cesenate. Sempre con la categoria delle costruzioni, assume incarichi anche a livello regionale. Si sposta poi a Rimini, dove nel 2001 viene chiamato a gestire una fase straordinaria di reggenza della struttura confederale, per poi rientrare nel 2003 sul territorio provinciale di Forlì-Cesena nella segreteria Cisl. Nel 2012 diventa segretario generale della stessa per appena un anno, quando nasce CISL Romagna dalla fusione delle tre provincie di Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini. Il 12 dicembre, dopo le dimissioni del segretario generale Massimo Fossati, viene eletto segretario generale del sindacato romagnolo.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta mentre passeggia col figlio a bordo strada: muore una donna

  • La storia e i ricordi per i 50 anni di Amadori, maxi festa con 5mila dipendenti da tutta Italia

  • Violento schianto auto-scooter sulla via Emilia: grave una donna sbalzata contro il parabrezza

  • Ospedale Bufalini, nuovo riconoscimento internazionale per la Neurochirurgia

  • Cesenatico, caccia all'affare: il Comune mette all'asta quattro case

  • Dopo decenni da dipendente Ombretta si mette in proprio, ecco "La Sarta"

Torna su
CesenaToday è in caricamento