rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Legge di bilancio

Legge di Bilancio, da Confindustria Romagna "giudizio critico e di forte perplessità"

Confindustria Romagna "si attendeva e auspicava una Manovra di medio periodo, a supporto sia del potere di acquisto dei lavoratori sia della competitività delle imprese"

Cgil e Uil dell’Emilia-Romagna hanno proclamato uno sciopero generale regionale per il 16 dicembre per manifestare perplessità sulla prossima Legge di Bilancio. Anche Confindustria Romagna, spiega il presidente Roberto Bozzi, manifesta un "giudizio critico e di forte perplessità" in quanto "si attendeva e auspicava una Manovra di medio periodo, a supporto sia del potere di acquisto dei lavoratori sia della competitività delle imprese. Una Manovra che avviasse finalmente interventi concreti e invocati da tempo su fisco, contributi, occupabilità, politiche attive del lavoro e produttività, sostenendo il lavoro attraverso una seria politica industriale".

"È ormai un anno che le imprese stanno fronteggiando, con coraggio e fatica, l’impatto della crisi energetica aggravata dalla guerra in Ucraina e le correlate tensioni sul fronte dell’inflazione, facendo l’impossibile per assorbire i maggiori costi e rinunciando a parte degli utili pur di non scaricare gli aumenti sul consumatore finale - prosegue Bozzi -. Il perdurare di questa situazione e la progressiva erosione dei margini non potranno essere sostenibili ancora a lungo, per molte delle nostre attività".

"L’industria, come ha ribadito il presidente Bonomi, è un fattore di sicurezza nazionale  - aggiunge il vicepresidente delegato alle relazioni industriali, Tomaso Tarozzi -. Senza di essa non c’è crescita né coesione sociale. E, in un momento delicato e complesso come l’attuale, riteniamo sia ancora più importante evitare tensioni e contrapposizioni di parte, confrontandoci e ragionando insieme su soluzioni a beneficio di tutta la comunità produttiva”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legge di Bilancio, da Confindustria Romagna "giudizio critico e di forte perplessità"

CesenaToday è in caricamento