Confesercenti, "Rinnovamare": un piano di sostegno agli investimenti per i balneari

Un'iniziativa che vede l'impegno di Confesercenti cesenate, e permetterà l'accesso al credito, a condizioni molto agevolate, alle imprese del settore

“La recente approvazione della Legge di Bilancio ha finalmente portato  tregua al tema del rinnovo delle concessioni demaniali con una proroga effettiva di 15 anni – lo sottolinea Barbara Pesaresi, Responsabile Confesercenti Cesenate sedi del mare - Abbiamo più volte espresso apprezzamento al lavoro della politica, l’industria del turismo ha bisogno di certezze,  per dare nuovo slancio alle imprese del settore serve una giusta prospettiva".

"A questo proposto - prosegue Pesaresi - Creditcomm, in sinergia con le  Confesercenti di Cesena Forlì e Ravenna, ha approvato un piano di sostegno agli investimenti per le imprese che operano nel settore della balneazione dove partner dell’iniziativa  è La Cassa di Ravenna spa". L'iniziativa è stata denominata "Rinnovamare".

“Le risorse che l’istituto di credito ha messo a disposizione e il plafond disponibile  permetteranno l’accesso a finanziamenti a  un tasso estremamente contenuto,  ulteriormente ridotto grazie a risorse Regionali che la Cooperativa gestisce a tali fini. Stiamo parlando di  finanziamenti garantiti dal Confidi fino all’80%, di un  costo scontato del servizio, e di nessuna commissione bancaria".
“E’ un’iniziativa che vogliamo assolutamente promuovere - rimarca la responsabile di Confesercenti cesenate sedi del mare - perché  crediamo possa andare nella direzione giusta: qualificare e accrescere l’offerta balneare per promuovere un modello di vacanza in riviera rinnovato".

Rinnovamare è indirizzato alle imprese associate con specifico riferimento a attività degli stabilimenti balneari,  parchi giochi,  agenzie di viaggio con sede nei comuni dell’intera Riviera Romagnola.” “Saranno  ammissibili all’agevolazione tutti gli investimenti che riguardano  l’ammodernamento e/o l’acquisto di attrezzature, le opere di ripristino e di adeguamento degli impianti e degli immobili, gli impianti per il risparmio energetico, il ripascimento degli arenili, ripristino o l’acquisto di ombrelloni e lettini, le attrezzature ludiche per bambini, i costi di ristrutturazione edile dello stabilimento, la sistemazione e il rifacimento di giardini e altro ancora. – prosegue la Pesaresi - “I finanziamenti posti in essere avranno la  formula tecnica del mutuo chirografario con un importo minimo di 20mila euro ed un massimo di 100mila euro ed una durata massima di 60 mesi.”
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento