Calzaturiero, l'azienda punta sul mercato asiatico e apre uno store a Honk Kong

Tra gli obiettivi del brand Made in Italy di calzature luxury anche il potenziamento del management e la crescita dell'e-commerce

L'azienda sammaurese del calzaturiero Baldinini spinge sull’espansione in Asia e vara un importante piano di rafforzamento a livello internazionale. Il marchio Made in Italy di calzature luxury a metà settembre aprirà un pop up store, che sarà la testa di ponte per l’espansione, al piano del lusso internazionale del SOGO Causeway Bay di Hong Kong, department store che ospita i brand più prestigiosi del fashion system.
 
“Il nostro piano di sviluppo prevede due cardini principali: il rafforzamento della presenza a livello internazionale e lo sviluppo delle vendite online. La Cina è un'economia in forte ripresa post emergenza sanitaria e questo non fa altro che confermare la nostra decisione di meglio presidiare il mercato rafforzando la nostra attuale presenza. Inoltre, in ambito e-commerce siamo pronti a dare il via a partnership con i principali marketplace internazionali nel contesto europeo e asiatico, in particolare in Cina dove i player hanno un peso sempre più rilevante. In riferimento a questo canale le performance sono molto incoraggianti con una sempre maggiore incidenza sul fatturato aziendale, l’intenzione è quella di renderlo sempre più centrale nella nostra strategia anche in mercati dove non siamo ancora presenti con l’off-line”, spiega l’amministratore delegato Christian Prazzoli, da giugno alla guida del brand.
 
Il nuovo opening rafforza la presenza di Baldinini nel mercato asiatico, aggiungendosi alla rete già presente di monomarca. Oltre al focus sul mercato cinese e del sud dell’Asia, la Maison nata nel 1910 a San Mauro Pascoli, che esprime l'eccellenza di scarpe artigianali fatte in Italia, ha l’obiettivo di aumentare la sua penetrazione nelle aree del Middle East e dell'Europa.
 
Una strategia fortemente voluta dall’ad Christian Prazzoli, che prevede come ulteriori driver per la crescita sia il rafforzamento del management, con particolare riguardo ai settori marketing, merchandising, operation e commerciale che si affiancano alle funzioni DTC (direct to consumer) e Finance già ben presidiate in azienda, che lo sviluppo dell’e-commerce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento