"Un Talento per la scarpa": la moda calzaturiera sammaurese valorizza i giovani

''Cari giovani siate sportivi…nella creatività''. La richiesta arriva dai principali gruppi della moda calzaturiera del distretto di San Mauro Pascoli (Casadei, Pollini, Sergio Rossi, Vicini)

''Cari giovani siate sportivi…nella creatività''. La richiesta arriva dai principali gruppi della moda calzaturiera del distretto di San Mauro Pascoli (Casadei, Pollini, Sergio Rossi, Vicini), che riuniti nell’associazione Sammauroindustria promuovono il concorso internazionale per giovani stilisti “Un talento per la Scarpa”. L’iniziativa, che apre le porte al mondo del lavoro, richiede la realizzazione di bozzetti, ricerche stilistiche, prototipi, ispirati al tema “Le Sport c’est chic”. In palio, un periodo formativo di tre mesi e mezzo nella Scuola internazionale di Calzature, il Cercal, e sei mesi presso una delle quattro aziende calzaturiere associate a Sammauroindustria.

Durante questo periodo il vincitore del concorso percepirà un rimborso spese pari a 4 mila euro. La partecipazione al concorso è gratuita, riservata ai giovani nati dopo il 31 dicembre 1982, senza limiti di età per coloro che sono iscritti alle scuole di design o d'arte. Il termine ultimo per la consegna delle domande è il 28 febbraio 2014. È prevista anche una particolare menzione alle scuole che si distinguono per numero e qualità degli elaborati presentati dagli studenti.

La giuria che vaglierà i lavori è composta dagli stilisti delle aziende calzaturiere di Sammauroindustria (Casadei, Pollini, Sergio Rossi, Vicini, Tgp) affiancati da un rappresentante del Cercal. Gli autori dei primi dieci bozzetti classificati saranno segnalati alle aziende calzaturiere di San Mauro e menzionati in occasione della serata di premiazione. Il concorso, giunto alla quattordicesime edizione, è organizzato dall’Associazione Sammauroindustria, che raccoglie le principali aziende calzaturiere del distretto di San Mauro Pascoli (Casadei, Pollini, Sergio Rossi, Vicini, Tgp), in collaborazione con Unindustria di Forlì-Cesena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le edizioni precedenti. Questo l'albo d'oro delle edizioni passate, nettamente nel segno della creatività femminile (9 vittorie al femminile, 4 al maschile), e internazionale (7 straniere, 6 italiane). In ordine cronologico: Italia (Francesca Capellini, sul tema ”La seduzione”); Russia (Daria Kravtsova - “Futuro”); Cina (Yim Kit Ling - “Nostalgia”); Giappone (Nakayama Yoko - “Ai piedi di Cleopatra”); Croazia (Dijana Sabljak - “Al gran ballo di Cenerentola”); Italia (Benedetta Maria Chiara Lupo - “La dolce vita”); Messico (Joel Perez Ortega - “La via della seta”); Italia (Mario Rossodivita - “Da Mad Max ai materiali biodegradabili. Per una calzatura fashion ed ecologica”); Germania (Sarah Börtz - “Stile scarpe e rock and roll. Moda e musica pop: influenze reciproche”); Italia (Paola Valenti - “Fatto in Italia. Arte, artigianato e design”); Italia (Giuseppe Luca Leonardo Morreale - “A forma di stivale. Nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia”); Messico (Jose Omar Munoz Ramirez – “Melting Shoes, contaminazioni interculturali”); Italia (Gaia Romagnoli, ‘Rebels and Indignados: revolutionary shoes’).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento