menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bar e bottega, l'attività storica nella frazione compie 70 anni: "Da me è come entrare in famiglia"

In questi giorni infatti l’attività compie 70 anni, iniziata nel 1951 quando venne costruito il nuovo stabile

Un luogo dove il tempo si è fermato, dalla squisita accoglienza romagnola. E' la piccola bottega-Bar “Pia” di Villachiaviche. In questi giorni infatti l’attività compie 70 anni, iniziata nel 1951 quando venne costruito il nuovo stabile, “che viene costruito più vicino alla Cervese, rispetto alle altre case, perché doveva vedersi bene”. 

A raccontare la storia della piccola attività il parroco della frazione, don Daniele Bosi, di casa presso il Bar Pia. Fu la prima casa costruita nella zona, attorno era ancora tutta campagna. Di lì a poco inizierà svilupparsi la nuova zona residenziale, detta poi “Corea” e la bottega resterà a servizio specialmente di questa zona, come avviene ora. Massimo, figlio della signora Pia, morta l’anno scorso a 102 anni, continua ancora un servizio molto umano con la gente del posto, portando a casa quanto occorre agli anziani più in difficolta e alle famiglie chiuse in quarantena. 

Classe 1957, dopo la morte del padre nel 1970 ha affiancato mamma Pia e ora continua l’eredità dei genitori. “Oggi, nel mio piccolo, continuo la vendita di affettati, pane, verdure, e di quanto occorre in una casa, vendo un po’ di tutto. Voglio continuare il mio piccolo servizio radicato nel territorio, per il bene della gente e specialmente degli anziani, che si trovano spaesati ad entrare in un grande centro commerciale: da me è come entrare in famiglia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento