menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La zia lascia il posto in Amadori e lui torna dall'Australia: assieme avviano un bar

Mattia, 25 anni, dopo un anno in Australia a fare il barista tra canguri e grattacieli, è tornato a Cesena col sogno di aprire un locale tutto suo

Dietro a ogni locale che apre si nascondono storie. Spesso cambiamenti di vita, sfide personali, voglia di uscire da una situazione e ripartire da zero. E' la storia anche di Mattia e Elisa che hanno inaugurato domenica "Mondocaffé" in via Veneto. Si tratta di un cambio gestione perché il locale esisteva già. Mattia, 25 anni, dopo un anno in Australia a fare il barista tra canguri e grattacieli, è tornato a Cesena col sogno di aprire un locale tutto suo.

"L'unica persona che potevo coinvolgere nel mio progetto era mia zia Elisa, una persona a cui piace sognare ma anche intraprendente e che guarda sempre avanti - ha raccontato Mattia. E sua zia Elisa, 46 anni, vent'anni di lavoro da Amadori, ha colto subito l'offerta. Ha mollato il lavoro in stabilimento per seguire il sogno di Mattia. La strana coppia, zia e nipote, hanno rinnovato il locale e, oltre alle colazioni e ai pranzi che già vanno alla grande, vogliono spingere anche sugli aperitivi.

"Abbiamo il gin Primo al sale di Cervia, vini particolari, facciamo crostoni con verdure fresche, pinzimoni abbondanti, abbiamo formaggi dalle varie regioni, tutti prodotti attentamente scelti - continua Mattia - La cosa che mi sono portato dall'Australia è la grande fiducia tra le persone. E' un modo di approcciare l'altro, sempre col sorriso, con un gesto semplice ma di accoglienza. Ecco chi entra nel nostro locale deve avere questa sensazione. Del resto un giorno senza sorriso è un giorno perso". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento