Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

Pochi doni sotto l'albero di Natale: "La ripresa è ancora lontana"

E' quanto emerge dalle prime stime dell'Osservatorio Nazionale Federconsumatori, che prevedono una lievissima crescita delle spese per i regali di Natale, pari al +0,9% rispetto allo scorso anno

Per gli acquisti di Natale il budget che ogni famiglia metterà in campo quest'anno sarà di circa 124,80 euro. E' quanto emerge dalle prime stime dell'Osservatorio Nazionale Federconsumatori, che prevedono una lievissima crescita delle spese per i regali di Natale, pari al +0,9% rispetto allo scorso anno. "Siamo ancora lontani da una vera e propria ripresa - affermano dall'associazione -. Per fare in modo che questa abbia luogo è necessario agire concretamente sulla domanda interna, creando nuova occupazione, nuove prospettive e nuovi redditi".

Analizzando i singoli settori di mercato, emerge che il settore alimentare è quello che conosce la crescita maggiore: +3,1%. Il settore del turismo, invece, è quello che risentirà della crisi peggiore, anche se più contenuta rispetto al 2015: -12,6%. Torna a crescere soprattutto la spesa per l'elettronica di consumo, trainata dagli acquisti degli articoli di ultima generazione, che registrerà un incremento del +1,2%. "La timida crescita della spesa per i regali di Natale in tale settore - chiarisce Federconsumatori -. è motivata anche dal fatto che molte famiglie acquisteranno a rate, dilazionando la spesa sull'intero anno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pochi doni sotto l'albero di Natale: "La ripresa è ancora lontana"

CesenaToday è in caricamento