Uno spiraglio per i lavoratori licenziati: "Si apre un tavolo di trattativa"

Il presidio davanti all'azienda Bartolini è andato avanti fino a mezzanotte, con il proposito delle parti di aprire una trattativa

Il sit in dei lavoratori licenziati

Non sono mancati i momenti di tensione mercoledì sera, davanti ai cancelli della Brt, a Gatteo. Il presidio in solidarietà dei 16 lavoratori licenziati da una cooperativa in appalto alla logistica Bartolini di Gatteo è andato avanti fino a mezzanotte. Un sit in blindato dalle forze dell'ordine, che hanno presidiato la situazione, circa 150 le persone sul piazzale con lavoratori e famiglie al seguito. Le parti che si sono lasciate con il presupposto di aprire un tavolo di trattaiva, per risolvere la spinosa questione.

"E' andata come ci eravamo prefissati - sottolinea Potere al Popolo, presente al sit in con i lavoratori stranieri licenziati -  Alla fine i 'padroni' hanno dovuto accettare di aprire un tavolo di trattativa. Questo era lo scopo per ora e questo abbiamo ottenuto.  È chiaro che la lotta non si ferma e che sarà tutta in salita, ma non siamo disposti a cedere ne tanto meno ad accettare un compromesso al ribasso.  Qualunque cosa accada non faremo nessun passo indietro, nel rispetto delle decisioni e delle scelte dei lavoratori in lotta,  noi restiamo al loro fianco".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 "Questo è un esempio di lotta di  dignità del lavoro e del diritto che in troppi hanno dimenticato. Vogliamo dire solo che senza la tutela dei diritti nessuno è al sicuro"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento