rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Savignano sul Rubicone

Le ambasciatrici dell'Unione Rubicone e Mare in Portogallo, al seguito anche il sindaco: "Credono nell'Europa"

Le ambasciatrici dell’Unione Rubicone e Mare hanno presentato i progetti dell’Unione incentrati sul tema dei diritti: Romagna Inclusiva contro le discriminazioni sessuali e l'esperienza dello sportello antiviolenza Alba

In questi giorni una delegazione dell'Unione Rubicone e Mare si trova a Cascais, in Portogallo, per il secondo evento del progetto Future, finanziato dal Programma Europa per i cittadini.

Il progetto coinvolge partner da sette Paesi diversi, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Polonia, Lettonia Nord, Macedonia e Grecia. Ambasciatrici dell’Unione Rubicone e Mare sono Cecilia Brighittini e Ilaria Calandrini di San Mauro Pascoli e Valentina Gei e Annalisa Mulieri di Sogliano al Rubicone, coordinate da Rosario D'Amato di San Mauro Pascoli. Con loro il Sindaco di San Mauro Pascoli Luciana Garbuglia.

L’iniziativa promuove la partecipazione civica e democratica dei giovani cittadini europei sensibilizzandoli ai principali valori dell'UE. L’agenda dei lavori prevede una serie di incontri in ogni Paese, che vedono coinvolti giovani ambasciatori, rappresentanti del punto di vista delle giovani generazioni su alcune tematiche chiave: il futuro dell'UE, l'euroscetticismo, la xenofobia, il razzismo.

Le ambasciatrici dell’Unione Rubicone e Mare hanno presentato i progetti dell’Unione incentrati sul tema dei diritti: Romagna Inclusiva a cura dell'associazione Agedo Rimini Cesena per la Romagna contro le discriminazioni sessuali e l'esperienza dello sportello antiviolenza Alba attivo in seno all’Unione. I risultati degli incontri saranno oggetto di eventi tematici internazionali in programma in ciascuno dei sette Paesi partner.

“Un grazie sincero alle nostre giovani ambasciatrici che credono nell’Europa – afferma il Sindaco di San Mauro Pascoli Luciana Garbuglia -. I confini dell’Unione Europea sono vasti ma il loro impegno e la loro passione possono incidere e aiutare le Istituzioni nel cambiamento. Per questo abbiamo incoraggiato, caldeggiato e sostenuto questo loro viaggio che speriamo metta le premesse anche per altri nuovi coinvolgimenti”.

“Queste ragazze stanno entrando in contatto con gli uffici, le persone, i Paesi dell’Europa– afferma il Presidente dell’Unione Rubicone e Mare Filippo Giovannini -. Per loro l’Europa non è un concetto ma un aereo da prendere, un appuntamento da rispettare e un compito da svolgere. Il loro impegno è già un pezzo di futuro che si realizza perchè basta uno che ci crede per mettere in piedi anche il sogno più ambizioso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ambasciatrici dell'Unione Rubicone e Mare in Portogallo, al seguito anche il sindaco: "Credono nell'Europa"

CesenaToday è in caricamento