Tenta di uccidere la moglie e poi di togliersi la vita: dramma della malattia per due anziani

Due anziani, marito e moglie, sul divano, appoggiati l'uno all'altro e in un lago di sangue: è così che la badante ha trovato due anziani coniugi

AGGIORNAMENTO: ARRESTATO IL MARITO

Due anziani, marito e moglie, sul divano, appoggiati l'uno all'altro e in un lago di sangue: è così che la badante ha trovato due anziani coniugi sabato mattina alle 8 in un’abitazione del quartiere Vigne di Cesena. Una scena drammatica, che ha fatto subito scattare le telefonate di soccorso, sia al 118 che alla Polizia. Il fatto è accaduto nella prima mattinata, i protagonisti di questa vicenda sono due cesenati, di 77 e 78 anni. Secondo i primi riscontri degli inquirenti, non si può parlare di uno sfondo di degrado o di abbandono, essendo gli anziani seguiti da una badante e inseriti in un contesto familiare con figli grandi. Ma era la malattia degenerativa a logorare entrambe le loro vite.

In particolare quella della moglie, malata da tempo e accudita pazientemente dal marito. Poi, a quanto pare, per la malattia che sopravanzava anche in lui, l’uomo avrebbe preso la decisione di porre fine a tutto questo, uccidendo la moglie e poi togliendosi la vita. Un gesto ampiamente spiegato in un bigliettino che la Polizia avrebbe ritrovato sul posto, con le scuse ai famigliari. Quindi l’uomo, sempre secondo le prime ipotesi, avrebbe tagliato le vene ai polsi della moglie e poi avrebbe fatto la medesima cosa su di sé. Da qui la scena in cui si è imbattuta la badante. Il personale del 118, tuttavia, avvertito ancora in tempo, si è prodigato per salvare la vita ad entrambi e tutti e due son stati stabilizzati e portati all’ospedale Bufalini, sebbene in gravissime condizioni per il tanto sangue perso e quindi ancora in pericolo di vita, data anche l’anziana età e il quadro pregresso della malattia.

Gli investigatori del Commissariato di Cesena hanno effettuato sul posto una scrupolosa raccolta di elementi, anche con l’ausilio del personale della Scientifica, per escludere la mano di terze persone e ricostruire nell’esattezza l’episodio. Tutta la vicenda è al vaglio dell’autorità giudiziaria, che dovrà valutare quali reati qualificare.

AGGIORNAMENTO: ARRESTATO IL MARITO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

Torna su
CesenaToday è in caricamento