Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Tari 2019 e 2020, dal Comune sono partiti oltre 3600 solleciti degli insoluti

In questi giorni l’Ufficio Tributi del Comune di Cesenatico ha inviato una serie di lettere di sollecito per quanto riguarda gli insoluti in relazione al pagamento della TARI per gli anni 2019 e 2020

In questi giorni l’Ufficio Tributi del Comune di Cesenatico ha inviato una serie di lettere di sollecito per quanto riguarda gli insoluti in relazione al pagamento della TARI per gli anni 2019 e 2020. Nessuna spesa di notifica è stata messa in carico ai contribuenti e non sono previste maggiorazioni per il pagamento in ritardo dell’imposta. 

Dopo la rilevazione degli insoluti, - totali e parziali -, sono stati inviati 3630 solleciti in relazione alle due annualità: 2930 saranno spediti con raccomandata A/R, 700 saranno spediti tramite PEC. A coordinare il lavoro insieme all’ufficio tributi è stata la ditta Maggioli. La scadenza indicata negli avvisi è quella del 30 giugno 2021. 

“L’Ufficio Tributi insieme alla ditta Maggioli ha lavorato per verificare le annualità 2019 e 2020 in relazione al pagamento della Tari, cercando di portare avanti questa operazione che dovrebbe portare alla regolarizzazione di diverse posizioni in sospeso. Non sono stato attribuite spese ai contribuenti per questa verifica e siamo fiduciosi che l’azione abbia efficacia”, le parole del Sindaco Matteo Gozzoli.  “Abbiamo scelto questa modalità di “moral suasion” perché la riteniamo la più opportuna in questi casi. Le situazioni di insoluti che ci sono tra i nostri contribuenti sono le più disparate e provengono da motivazioni molto diverse. Per questo, i solleciti hanno scadenza al 30 giugno 2021 e non prevedono nessuna maggiorazione nei pagamenti del tributo riferito al 2019 e al 2020”, il commento dell’Assessore Jacopo Agostini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari 2019 e 2020, dal Comune sono partiti oltre 3600 solleciti degli insoluti

CesenaToday è in caricamento