Emergenza maltempo, la situazione in tutto l'entroterra. Chiusa la Provinciale dei Mandrioli

A Sogliano il sindaco Quintino Sabattini ha disposto la chiusura della scuola di Rontagnano

Il Rigossa venerdì sera, da "Sei di Gambettola se..."

Giove Pluvio ha finalmente chiuso i rubinetti. In attesa dell'arrivo dell'ondata di gelo, il maltempo concede una tregua. A Gambettola il sorvegliato speciale era il Torrente Rigossa: "Non ha dato problemi di sorta - spiega il sindaco Roberto Sanulli, che fino alla mezzanotte ha monitorato l'evolversi della situazione con i volontari della Protezione Civile -. Gli unici allagamenti si sono verificati in via Montanari per l'esondazione dell'acqua dai fossati, segnalando la problematica agli automobilisti. Per il resto la situazione è sotto controllo". Anche Gambettola ha dovuto fare i conti con la creazione di buche sulle strade: "Abbiamo provveduto a tamponarle con asfaltature a freddo. Inoltre il personale del comune ha provveduto anche al taglio di rami, che hanno sofferto la nevicata di giovedì. Ora attendiamo il freddo e restiamo in allerta".

A Sogliano il sindaco Quintino Sabattini ha disposto la chiusura della scuola di Rontagnano. Un provvedimento che è stato preso alla luce della "difficile situazione di viabilità esistente in diverse zone del territorio. Le neve bagnata ha fatto provocato la caduta di rami sulle carreggiate". Sono rimasti aperti i plessi di Sogliano Capoluogo e Bivio Montegelli. A Borghi è invece ceduta parte della carreggiata in via Madonna del Fiore. Altre situazione di pericolisità del manto stradale sono state registrate in via Ca' Di Paolo, via Cartiano e via Medrina, con il temporaneo divieto di transito alle auto. A Longiano, dopo la tracimazione in via Fondovalle Rigossa, la situazione è tornata praticamente alla normalità, come informano dalla Polizia Municipale.

Chiusa la Provinciale dei Mandrioli 142 fino a martedì per caduta piante. Scuole aperte a Bagno di Romagna, dove venerdì sì è verificato un malfunzionamento del riscaldamento alla scuola media. "Il problema - fanno sapere dall'amministrazione comunale - era relativo solo alla mattinata di venerdì, quando la mancanza di corrente elettrica ha mandato in blocco la caldaia del complesso scolastico. Il tecnico incaricato alla manutenzione ha provveduto al ripristino manuale del sistema di riscaldamento e, al momento, non risulta nessuna segnalazione di malfunzionamento da parte dell'amministrazione scolastica. Per quanto riguarda lo sgombero neve, la priorità è ovviamente orientata verso la viabilità stradale, urbana ed extraurbana, contemporaneamente alle aperture pedonali di scuole, asili ed ospedale. A seguire marciapiedi, attraversamenti pedonali e pensiline che, nella prima fase vengono inevitabilmente penalizzati, specialmente nelle prime ore del giorno". Venerdì sera per la nevicata è stata temporaneamente chiusa la Provinciale 142. A Roncofreddo venerdì sono stati segnalati diversi smottamenti, uno dei quali all'altezza della provinciale 13 Uso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento