Cronaca

Ci sono sei cesenati tra le eccellenze dell'Università di Bologna

Segni particolari: bravissimi. Ci sono anche sei cesenati fra i 180 migliori studenti dell'Alma Mater Studiorum, distintisi per il numero di crediti formativi acquisiti e per la media dei voti

Segni particolari: bravissimi. Ci sono anche sei cesenati fra i 180 migliori studenti dell’Alma Mater Studiorum, distintisi per il numero di crediti formativi acquisiti e per la media dei voti. A loro, nei giorni scorsi, il Rettore Ivano Dionigi aveva consegnato una borsa di studio del valore di 2500 euro. E dopo gli onori accademici, sono arrivate le congratulazioni della città.

Questa mattina, il Sindaco Paolo Lucchi ha incontrato quattro di loro: si tratta di Giuditta Carbone, studentessa di Acquacoltura, Stefania Facciani, laureanda di Farmacia (discuterà la tesi proprio domani), Micheal Lucchi, iscritto a Ingegneria Meccanica, Emanuele Zanotti della Facoltà di Scienze Politiche di Forlì. Assenti, perché attualmente fuori Cesena, Teresa Cancellari e Giacomo Valzania, entrambi studenti di Architettura a Cesena.

“Ci tenevo a complimentarmi di persona con questi ragazzi che hanno saputo raggiungere traguardi così brillanti – afferma il Sindaco di Cesena Paolo Lucchi – e far sentire l’orgoglio e la considerazione dell’intera città. Con loro il clichè degli sgobboni sempre piegati sui libri viene sonoramente smentita: si tratta di ragazzi svegli e pieni di interessi, che hanno compreso come lo studio sia anche passione.  Durante l’incontro abbiamo parlato anche del loro punto di vista sulla città, e hanno mostrato di amarla e apprezzarla. La presenza di ragazzi come loro ci fa ben sperare per il futuro di Cesena. Ma ora tocca alla città e, più in generale, al Paese fare in modo che il loro futuro possa avere prospettive reali, come si meritano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ci sono sei cesenati tra le eccellenze dell'Università di Bologna
CesenaToday è in caricamento