Cronaca

Scuola Oddo Biasini, il Comune: "Non dipende da noi"

"L’iter per intitolare una scuola non dipende dal Comune, che in questo frangente svolge una funzione quasi ‘notarile’. La proposta di intitolazione dalla scuola stessa, avviene a seguito di una delibera del Consiglio di istituto, che va poi inoltrata all’Ufficio Scolastico Provinciale"

"Abbiamo seguito - scrivono il sindaco Paolo Lucchi e l'assessore Elena Baredi - con molta attenzione il dibattito che si è sviluppato intorno alla proposta di intitolazione di un istituto scolastico cesenate alla memoria di Oddo Biasini, indimenticato protagonista della vita politica cesenate e italiana, ma anche grande uomo di scuola, capace di trasmettere ai suoi allievi alti valori ideali".

"Da sempre siamo convinti che la scuola ha un ruolo importantissimo, non solo per la crescita e la formazione dei bambini e ragazzi che la frequentano, ma per l’intera società, che ad essa affida la costruzione del proprio futuro. Per questo apprezziamo il confronto che si è sviluppato in città e fra le forze politiche in questo frangente, segno di un interesse vivo e partecipe, di buon auspicio per l’anno scolastico appena iniziato. Il mondo della scuola ne ha più che mai bisogno ora, in questa difficile fase".

"Sicuramente la figura di Oddo Biasini, intellettuale di spessore del Novecento, protagonista di una stagione in cui davvero la scuola, spazio libero e laico del pensiero, ha segnato rappresentato la possibilità di un vero risorgimento del nostro Paese, ben si affiancherebbe agli altri illustri personaggi a cui sono intitolati gli istituti scolastici cesenati. Ma è forse opportuno fare chiarezza sulle procedure che vanno seguite in questi casi".

"L’iter per intitolare una scuola non dipende dal Comune, che in questo frangente svolge una funzione quasi ‘notarile’. La proposta di intitolazione dalla scuola stessa, avviene a seguito di una delibera (magari giunta dopo un auspicabile e trasparente confronto tra insegnanti e studenti) del Consiglio di istituto, che va poi inoltrata all’Ufficio Scolastico Provinciale. Quest’ultimo, inoltra la proposta al Prefetto ed al Comune perché diano il nulla osta e, dopo averlo ottenuto, ufficializza il nome".

"Anche in questo caso, come per le intitolazioni toponomastiche, di norma è richiesto che siano trascorsi almeno 10 anni dalla morte della personalità prescelta, a meno che non si tratti di personaggi illustri tali da ricevere una deroga alla legge. Ma non abbiamo dubbi sul fatto che l’onorevole Biasini appartenga a questa schiera".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Oddo Biasini, il Comune: "Non dipende da noi"

CesenaToday è in caricamento