San Mauro, la tecnologia al servizio della differenziata

Sala Gramsci strapiena per la presentazione del nuovo sistema di raccolta differenziata ai blocchi di partenza a San Mauro Pascoli. Mercoledì 19 ottobre si è svolto il primo dei due incontri pubblici

Sala Gramsci strapiena per la presentazione del nuovo sistema di raccolta differenziata ai blocchi di partenza a San Mauro Pascoli.  Mercoledì 19 ottobre si è svolto il primo dei due incontri pubblici, organizzati dall'amministrazione comunale in collaborazione con Hera, per illustrare ai cittadini il nuovo progetto di raccolta dei rifiuti che coinvolgerà tutte le utenze domestiche e non domestiche dell'entroterra di San Mauro Pascoli. Il nuovo sistema coinvolgerà complessivamente 4.100 utenze.

Molte le domande rivolte ai tecnici di Hera dai numerosi cittadini presenti (circa 200), che hanno ascoltato attentamente tutte le informazioni sul nuovo sistema

 “Un sistema nuovo e sperimentale in quanto San Mauro Pascoli sarà il primo Comune della provincia ad adottarlo”- ha spiegato il Sindaco Miro Gori- “ e che permetterà di incrementare in maniera sensibile la qualità e la quantità della differenziata nel nostro territorio”.

Come illustrato dai tecnici Hera (Raffaella Zanfini e Roberto Savini) durante la serata, alla quale ha partecipato anche l'assessore provinciale Luciana Garbuglia l’innovazione del sistema adottato consiste in un dispositivo elettronico installato su ogni contenitore che ne consente l’utilizzo solo tramite una chiavetta elettronica personalizzata, la cui consegna casa per casa effettuata dagli operatori di Hera a tutte le utenze interessate dal progetto parte oggi, 20 ottobre. Ogni chiave, che verrà consegnata contestualmente a una guida informativa sul nuovo sistema di raccolta, consentirà l'accesso ai soli contenitori dell'isola ecologica più prossima all'abitazione interessata.

Il servizio all’inizio richiederà un certo adattamento e una maggiore collaborazione da parte dei cittadini, ma, una volta a regime, porterà diversi vantaggi, tra i quali la tracciabilità e la trasparenza dei processi di gestione dei rifiuti, l'assenza di limitazioni di giorni e orari di accesso ai contenitori e la possibilità, in futuro, di introdurre una tariffa che vada a premiare chi differenzia di più.
Ha espresso soddisfazione l'assessore all'ambiente Manuel Buda: “Si tratta di un progetto importante, che conferma il nostro impegno per la tutela dell'ambiente e qualifica il nostro Comune, insieme alla certificazione Emas e alla bandiera blu, come polo d'eccellenza a livello regionale. Ci poniamo l'obiettivo di raggiungere alte percentuali di raccolta differenziata nel nostro territorio e riteniamo che i nostri cittadini siano pronti per questo salto di qualità ”.

Il prossimo appuntamento con la cittadinanza è per mercoledì 9 novembre, sempre in sala Gramsci alle ore 20,45, mentre l'informazione ai cittadini proseguirà, in occasione della Fiera di San Crispino, presso lo stand presidiato dagli operatori di Hera in piazza Mazzini nelle giornate di sabato 22, domenica 23 e martedì 25 ottobre dalle 9 alle 19.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento